In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Fulvio Marrucco, agente: “Gotti è bravissimo. Lo conosco bene, anche se le ultime prestazioni non sono state le migliori. Gattuso non il principale responsabile di questo momento? Sicuramente non è l’unico responsabile, altrimenti saremmo ingiusti. Il Napoli ha fatto grandi prestazioni come con Roma e Atalanta. Sta vivendo un momento particolare con gli infortuni. Fino ad oggi abbiamo detto che la forza del Napoli è una rosa molto lunga. Qualche colpa ce l’ha sicuramente anche lui. Io credo che le partite giocate senza un Demme della situazione, ma perché abbiamo un’uscita dalla difesa molto complicata. Probabilmente nel Napoli non c’è un vero leader nello spogliatoio come Bruscolotti di una volta o Ibra in tempi moderni. Nel calcio è sempre stato così: basta una scintilla per mettere le cose a posto e ripartire. Il Napoli non deve assolutamente entrare in depressione“. Fulvio Marrucco aggiunge riguardo la stagione azzurra: “La stagione è molto lunga e una serie di risultati positivi possono rilanciarlo. Ci sono tanti impegni in cui tanti giocatori avranno interesse di dimostrare che sono i grandi calciatori che noi abbiamo ritenuto all’inizio dell’anno. Abbiamo giocatori fuori forma, ma sta all’allenatore fare le sue scelte. Squadra sradicata anche per colpa degli infortuni? Gattuso non è in discussione. Ci si aspettava una crescita da parte sua, che si era parzialmente intravista e che, purtroppo, a volte viene meno. Io non so perché abbia schierato Lozano lì davanti prima punta. Probabilmente con Petagna dal primo minuto, non avremmo riportato una sconfitta. Per me l’uscita, quando non c’è Demme, dalla difesa palla al piede è un rischio. Forse non è nemmeno il suo ruolo. Qualche correttivo che è sotto gli occhi di tutti potrebbe essere attuato”.