Napoli: Reina (46′ Sepe), Hysaj (46′ Maggio), Maksimovic (46′ Albiol), Koulibaly (60′ Tonelli), Ghoulam (60′ Mario Rui), Rog (46′ Allan), Jorginho (60′ Diawara), Hamsik, (46′ Zielinski) Callejon (46′ Ounas), Insigne (46′ Milik), Mertens (60′ Giaccherini). All. Sarri
Chievo: Sorrentino, Cacciatore, Gamberini, Bani, Gobbi, Castro, Radovanovic, Bastien, Birsa, Pucciarelli, Inglese. All. Maran
Chievo secondo tempo: Seculin, Depaoli, Dainelli, Cesar, Jaroszinsky (81′ Frey), Rigoni, Gaudino, Hetemaj, Garritano (81′ Yamga), Leris, Rodriguez (81′ Vignato).
Arbitro: Aureliano di Bologna
Marcatori: 27′ Inglese, 59′ Ounas
Napoli a due facce . Buona la fase offensiva con tiri di Mertens ( un palo seguita da traversa e un altro tiro) Insigne buon tiro da lontano e Callejon che svaria da destra e sinistra. La fase difensiva è vergognosa. Non si può giocare con Rog e Hamsik e Jorginho contemporaneamente in campo senza nessun incontrista e poi schierare un indecoroso Maksimovic e un indeciso Koulibaly. (visto la presenza del serbo a destra,entrambi non possono giocare insieme.) Sottotono Hysaj e uno spento Jorginho che non riesce mai a verticalizzare ma giocare solo orizzontale e al indiretto,passaggi buoni solo alle difese avversarie per schierarsi prima e bene in difesa.
Nella ripresabBuon Napoli sicuramente più equilibrato con due interdittori Diawara e Allan e un trequartista Zielinski. Incanta il talentuoso franco algerino Ounas che mette a segno il goal del pareggio oltre a bellissime giocate. Maggio meglio di Hysaj anche per la sua intelligenza tattica ( non supera mai la metà campo azzurra cosciente dei i suoi limiti di età) Ottimi Albiol e Tonelli ,sorprendente la sua prestazione , meglio di un in decorso Maksivovic. Zielinski dovrebbe dare di più viste le sue qualità .Male Giaccherini sul viale della pensione ed un imballato ( colpa della preparazione? ) Milik che divora due goal uno di piede e l altro di testa.
Pasquale Spera

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2