Quindici giorni fa contro l’Atalanta quello che definimmo il miglior Napoli dell’era Sarri. Questa sera a Benevento forse il Napoli più brutto dell’anno. Lento, imballato, molle, anzi moscio. I tre punti che sono arrivati alla fine sono quasi un atto dovuto contro una squadra che a prescindere dalla campagna di gennaio, sembra non avere nulla per poter sperare nella salvezza. Il Benevento si è limitato a fare il compitino, quasi a sfidare il Napoli sul suo terreno, quello del palleggio. Ovviamente non c’è stata partita. E’ bastata una giocata al Napoli, la traversa di Insigne, per chiudere la partita. La traversa di Insigne più decisiva dei gol di Mertens e Hamsik. Il Benevento a quel punto ha smesso anche di fare quel poco di pressing che aveva fatto all’inizio. Morale, il Napoli non ha neanche avuto bisogno di forzare. Le occasioni arrivavano quasi da sole, fino al gol di Mertens. E poi al raddoppio di Hamsik.
C’è una azione che fotografa la serata del Napoli, il fallo di Koulibaly che era costato il rigore, prima che la Var facesse giustizia di un chiarissimo fuorigioco. L’atteggiamento molle di Koulibaly in quel frangente è stato sintomatico della serata.
C’è da preoccuparsi? Se questo fosse il Napoli sicuramente si. La sensazione, che è la stessa della scorsa settimana, è che la squadra sia imballata per un duro lavoro fatto in questi quindici giorni. Sarri ha rischiato sapendo che le partite con Bologna al San Paolo ed il Benevento si potevano vincere lo stesso. Adesso però serve recuperare al più presto la brillantezza, con la Lazio sabato questo Napoli non basterebbe di certo.
Ultima considerazione: lo spavento per Mertens. E’ folle che una squadra che punta allo scudetto non abbia in questo momento un attaccante di riserva. Il mercato indecente fatto a gennaio stava per presentare immediatamente il conto. Pare che per “Ciro” non sia nulla di grave. Di certo per un lungo istante a Sarri si sono fermate le pulsazioni cardiache. Al tecnico e a tutti i tifosi del Napoli. A Giuntoli e De Laurentiis in quegli interminabili istanti devono essere fischiare le orecchie.

– I risultati delle partite del pomeriggio
– Il prossimo turno

Banner 300 x 250 – Ds – Post
Banner 300 x 250 – De Luca – Post