Attorno al mondo del calcio professionistico ci sono interessi economici importanti, che crescono stagione dopo stagione. Prendiamo come esempio il campo delle sponsorizzazioni e nello specifico quello delle maglie che appartiene principalmente al campionato di serie A. Un settore che sta continuando a crescere per merito degli attori che sono coinvolti in questo nuovo modello di business. Questa stagione è stato già superato il record in termini di investimenti. A confermare questo dato sono usciti articoli specifici su testate come Tuttosport e soprattutto Calcio e finanza. Si sta parlando molto della cifra raggiunta che è di 190,5 milioni di euro.

Come funzionano gli sponsor nel mondo del calcio italiano di serie A

Da questo conteggio sono escluse ancora alcune squadre come Genoa, Lazio, le tre neo-promosse, Salernitana, Venezia ed Empoli. Guida la classifica degli sponsor la Juventus, seguita da Inter, Fiorentina, Sassuolo e Roma. Al sesto posto troviamo il Milan, mentre il Napoli dopo aver siglato l’accordo con Amazon, contando anche quello con Lete e MSC raggiunge il settimo posto di questa particolare classifica, superando quota 10 milioni di euro. Una cifra importante, visto che sono solo sei le altre squadre di serie A che hanno superato i 9,5 milioni di euro di sponsor. Questa cifra viene ottenuta sommando il main sponsor, presente centralmente sul fronte della maglia, a cui bisogna aggiungere sleeve e back, cioè manica sinistra e retro della divisa. C’è poi ancora il second sponsor, che è visibile tramite logo sulla parte alta della maglia.

La stagione 2021-2022 per gli sponsor di maglia di serie A

L’inizio di questa stagione tuttavia ha avuto una notizia importante per quanto riguarda il Napoli di De Laurentiis che ha siglato un accordo di partnership con Amazon, dopo aver già ospitato lo store azzurro sulla piattaforma di e-commerce. Al via dall’inizio della stagione in corso, questo accordo proseguirà fino al 2022-2023 e potrebbe in seguito avere un ulteriore proroga. Questo accordo di fatto rafforza un legame che De Laurentiis aveva già instaurato con l’azienda Amazon in ambito di produzione televisive tra Los Angeles e Londra, ma ora arriva anche per quel che riguarda la società calcio Napoli. Un brand di prestigio che potrebbe in qualche misura aiutare la squadra e che sicuramente rende questa stagione più interessante, dal punto di vista di strategie di marketing. Bisogna infatti specificare come oltre al discorso store digitale, Amazon da questa stagione sia intervenuta anche in ambito di diritti televisivi, trasmettendo tramite la propria piattaforma di streaming video alcune gare di Champions League. Questo mostra come il calcio e lo sport stiano attraversando una nuova fase di evoluzione, che si registra ovviamente anche in termini di sponsorizzazioni. Le sponsorizzazioni nel mondo dello sport e del calcio vedono protagoniste società di diverso tipo e di ambito.

Top sponsor e main sponsor nel calcio di serie A

Abbiamo visto ad esempio come negli anni passati ci siano state squadre di serie A, Liga e Premier League, con main sponsor appartenenti a compagnie aree, ma anche al circuito del betting online e del gioco digitale dei casinò virtuali. Il gioco online ha investito molto negli eventi live come le partite di Champions League, durante le stagioni passate, come vetrina per appassionati di sport e di gioco in generale. Nell’ambito del gioco l’offerta data dai casinò online è infatti sempre più ampia e variegata, dove possiamo trovare attrattive che vanno dai giochi di abilità come poker e blackjack, fino ad arrivare a giochi popolari come slot machine e video poker. Per questo motivo è importante conoscere i sistemi più efficaci che ci mostrano come vincere al video poker utilizzando una strategia efficace e ben studiata.

Conclusioni sulle sponsorizzazioni nello sport odierno

Facendo un rapido calcolo abbiamo visto come per la Juventus quest’anno ci sarà un incasso di 95 milioni di euro, tra Jeep e Adidas. Questo è l’esempio che stanno seguendo i principali club di serie A come l’Inter campione d’Italia, la Roma di Friedkin che è all’avanguardia in termini di assetto societario, seguita da Milan e Napoli. A livello europeo invece il modello da seguire resta quello del Real Madrid, con oltre 190 milioni di euro, sommando Adidas (120) ed Emirates (70). A seguire troviamo invece il Manchester United, che incassa da Adidas e da Chevrolet ben 161 milioni di euro. Il podio è chiuso invece dal Barcellona con soli 160 milioni tra Nike e Rakuten.

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post
Banner 300×250 – Messere – Laterale 2