In diretta a Radio Punto Nuovo nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Pietro Carmignani, ex Napoli:

Carmignani su Alex Meret e Donnarumma

“I portieri di oggi devono sapere anche giocare con i piedi. A me se non facevo una buona parata mi guardavano male o mi minacciavano, oggi no succede nulla. Ho passato 5 anni meravigliosi a Napoli a 360 gradi. Nazionale? Ho fatto un paio di convocazione con Herrera-Valcareggi. Ho fatto due partite con la nazionale B. Albertosi? Era un portiere con una classe immensa. Zoff? Era un grande lavoratore, molto meticoloso. Meret doveva giocare con continuità e sarebbe diventato più forte. La maturità si acquista giocando. Portiere che porterei all’Europeo? A me piace moltissimo Crago, c’è Gollini, ma io porterei Cragno. Napoli-Inter? L’Inter è una corazzata, è una squadra concreta, con Lukaku che può far goal in qualsiasi momento. Il Napoli sta giocando bene, ha vinto partite importantissime con Roma e Milan. L’Inter non gioca male, credo sia una partita aperta. Rinnovo Donnarumma? Vale quanto un attaccante forte, però queste cifre sono immorali. Purtroppo questo è il prezzo del mercato, o si mette un limite o si spendono i soldi per uno dei 3 portieri più forti al mondo”.

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post