Mancano poche settimane alla fine di un campionato altalenante e talvolta bislacco. Il Dirigente Sportivo Giuntoli, già dal mese di Gennaio, ha iniziato la sessione di calciomercato.

A questo punto però la domanda sorge spontanea, il virtù della qualificazione di Champions League, chi sarà il papabile candidato per entrare a far parte della rosa azzurra? Si prediligeranno i “folletti” stile Sarri o giocatori con prestanze fisiche notevoli?

Questa è una delle domande fondamentali per scegliere i giocatori giusti da schierare contro le Big della Champions.

Quali caratteristiche dovranno avere i futuri azzurri

Il giornalista Gianluca Monti questa mattina, sulla Gazzetta dello Sport, ha cercato di porre l’attenzione su questo quesito.

In qualche modo la rivoluzione è iniziata con l’entrata in squadra di Zambo Anguissa. Il camerunense è riuscito ad essere una figura determinante per il gioco del Napoli garantendo una certa solidità, almeno inizialmente, alla squadra.

Infatti il 99 del Napoli, non sempre è stato presente in campo, facendo sentire la sua assenza. Questo è il motivo per il quale il Napoli ha deciso di concludere la partica del “riscatto” dal Fulham per 15 milioni di euro, cosi come da accordi nel mese dell’agosto 2021.

Sembrerebbe che l’idea complessiva del Napoli sia quella di seguire l’impronta di “Zambo”.

Se dovesse dire addio Fabian Ruìz

Se al termine del contratto, in scadenza nel 2023, dovesse partire lo spagnolo Fabian Ruìz, il DS Giuntoli potrebbe optare per un sostituto che abbia come caratteristiche: forza, senso del goal e “strappo”.

Nello specifico si pensa al ceco Antonin Barak. Il ventisettenne del Verona potrebbe essere il candidato migliore in quanto, con la sua prepotente fisicità e la sua innata versatilità, soddisferebbe le esigenze degli azzurri.

Una spalla a Juan Jesus

Servirà anche un sostegno centrale al riconfermato Juan Jesus. Tra i vari nomi segnati sul taccuino del D.S azzurro sembrerebbe ci siano due opzioni. Stiamo parlando del sudcoreano Min-jae Kim e del polacco Jan Bednarek.

Il primo si è fatto conoscere nel Fenerbahçe nel Türkiye Futbol Federasyonu, il classe 1996 è un centrale fisicamente strutturato, ambidestro e abile nel gioco aereo. Tuttavia sembrerebbe che il ragazzo sia già in trattative con la Juventus.

Il secondo è più plausibile che entri nella rosa azzurra, soprattutto se si tiene conto del prezzo del cartellino. Il classe ’96 ha una fisicità prorompente particolarmente abile negli inserimenti su palla inattiva ed è stato grazie all’impostazione del suo gioco che spesso è stato paragonato allo slovacco Škriniar.

Addio all’insostituibile Koulibaly?

La questione rinnovo Koulibaly sta tenendo sulle spine molti tifosi, in virtù del fatto che il senegalese è diventato uno dei giocatori fondamentali nella squadra di Spalletti.

La sua assenza, nel mese di gennaio, si è fatta prepotentemente sentire, tanto da risultare uno dei giocatori quasi insostituibili nel Napoli di ADL.

Tuttavia, ascoltando le voci di corridoio, si dice che il D.S Giuntoli abbia messo gli occhi su Armando Broja.

Il ventenne del Southampton è un centrale potente dotato di tecnica, sebbene debba ancora cresce molto. Tuttavia è un centrale molto veloce, qualità perfetta per la squadra di Spalletti che gioca moto sulla verticalità.

Banner 300 x 250 – De Luca – Post
Banner 300 x 250 – Ds – Post