Il Napoli ha bisogno di un difensore centrale che possa gestire sia le fasi di impostazione che di marcatura. Con le defezioni delle ultime giornate, la dirigenza partenopea ha bisogno di un rinforzo che possa dare un aiuto a Meret che spesso e volentieri deve fronteggiare gli avversari in totale solitaria. Quali possono essere i difensori ideali per il Napoli del futuro? Uno può essere Alessandro Buongiorno del Torino, l’altro potrebbe essere Lilian Brassier del Brest e infine ci sarebbe Nehuen Perez dell’Udinese.

Andando in ordine, Alessandro Buongiorno nello scorso mercato estivo era stato venduto all’Atalanta, salvo poi non concretizzare la trattativa. Ha un valore di 25 milioni di euro e in questa stagione ha giocato 17 partite realizzando 3 gol (di cui uno proprio al Napoli) e 2 assist. Il giocatore è seguito dal Milan e da qualche altra squadra estera.

Lilian Brassier invece potrebbe essere un investimento minore rispetto a Buongiorno, ma dallo stesso potenziale. Il giocatore del Brest ha un valore di 12 milioni di euro circa e in questa stagione ha collezionato 16 partite realizzando un gol contro il Le Havre. Il classe 1999 è seguito dal Milan, anche se ad ora nessuna offerta è stata concretizzata dal club milanese.

Nehuen Perez dell’Udinese ha fatto molta strada prima di diventare pilastro della squadra bianconera. Partito in sordina, il difensore argentino sta dando di avere grande gioco e di avere una buona visione tattica. Ha un valore di 10 milioni di euro, ma difficilmente la squadra friulana accetterà una sua cessione in questa sessione di mercato.

Una cosa è certa: il Napoli ha bisogno di rinforzi in questa sessione di mercato invernale e queste tre opzioni difensive potrebbero iniziare a colmare i vari gap causati dal calciomercato precedente.