In assenza di De Laurentiis (che ovviamente ha scelto il momento giusto per andare in America Dio solo a fare cosa, atteso che alla barzelletta che va per motivi cinematografici non ci crede nessuno) al Napoli non si muove foglia. Non ci sarà il rinnovo di Reina (che per altro è scontato), ne’ quello di Ghoulam che è quasi certo, ma non come quello del portiere.
Ovviamente non ci sarà mercato. Meret può aspettare. Del resto per quanto bravissimo non è che ci sia la fila per un ragazzo che in A non ha nessuna esperienza. Se davvero il Napoli lo vuole alla fine lo prenderà, ma come con tutte le operazioni con l’Udinese ci vuole tempo, anche perché (magari per motivi fiscali) c’è da fare anche qualche movimento con una delle tante società che il patron Udinese ha all’estero.
Quindi tranquilli, non succede nulla. Quello che dovevano dirsi Sarri e De Laurentiis se lo sono dette qualche tempo fa. Il tecnico (che non ha voluto l’aumento di stipendio per non perdere la possibilità di lasciare Napoli il prossimo anno) ha detto che vuole la conferma dei 18 giocatori più importanti. Ossia i titolari, più Zielinski, Diawara, Rog, Chiriches, Maksimovic, Milik e Strinic. Gli altri, i due portieri di riserva, Maggio, Giaccherini, Pavoletti possono anche restare. In ogni caso serve un dodicesimo affidabile, un esterno basso capace di giocare sulle due fasce, un’alternativa a Callejon, ed uno che possa far rifiatare Mertens e Insigne. La conferma dei 18 è sufficiente per affrontare con relativa tranquillità i preliminari. Gli altri movimenti di mercato, gioco forza, si faranno alla fine del mercato.
Giuntoli ha carta bianca per fare le cose secondarie, tipo la ventina di giocatori tra esuberi attuali, rientri dai prestiti, giovani da mandare a fare esperienza. Tutte operazioni che si chiudono alla fine. Neto, Leno e tutti gli altri portieri non arriveranno mai: c’è Reina.
De Laurentiis quando tornerà farà finta di fare pace con Reina, farà in contratto con Ghoulam, e poi tratterà con gli “amici” Cairo e Pozzo. Il primo aspetta il saldo di Maksimovic, che potrebbe essere coperto con Zapata e Tonelli. Con Pozzo si tratta Meret, ma nel giro andranno Pavoletti, semmai Giaccherini, magari qualche altro.
Ma finché Aurelio fa l’americano non si muoverà foglia. E darà il placet per un paio di arrivi di ragazzi di belle speranze.

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2
Banner 300 x 250 – De Luca – Post