Sarà Morgan De Sanctis il nuovo direttore sportivo della Salernitana. L’ex portiere del Napoli dal 2009 al 2013 è stato scelto ufficialmente dalla società granata dopo il clamoroso divorzio con Walter Sabatini.

Insanabili le divergenze nate con il presidente Danilo Iervolino a causa di una commissione considerata troppo esosa da riconoscere agli agenti di Lassana Coulibaly per rinnovargli il contratto.

Già su questo punto si potrebbe aprire una diatriba filosofica. Il patròn, infatti, ha tuonato apertamente contro i costi elevati che le società devono sostenere per remunerare l’intermediazione dei procuratori. Cifre che, in alcuni casi, supererebbero addirittura lo stesso ingaggio del calciatore. Il “Sistema è da cambiare…”, ha sentenziato Iervolino.

Dal canto suo, Sabatini s’è giustificato, affermando (senza timore di essere smentito, ovviamente…) che “Il problema delle commissioni è ideologico…“. Portando a sostegno di questa tesi un esempio che ne rafforza la veridicità: “Ancora oggi mi spiace non aver pagato una commissione di 4 milioni a Raiola per Pogba. Sono pentito, credo di aver fatto un danno alla Roma!“.

Eredità pesante e ingombrante

Una cosa è certa. Adesso il “Pirata” dovrà necessariamente confrontarsi con il lavoro certosino fatto al mercato di riparazione da Sabatini. L’artefice, assieme a Davide Nicola, di una salvezza miracolosa, edificata soprattutto attraverso le operazioni portate a termine lo scorso gennaio dal d.s., che ingaggiò ben ingaggiò undici calciatori. Alcuni rivelatisi poi davvero decisivi nella rincorsa della Salernitana alla salvezza. Da comprendere ora quale sarà il destino di prestiti vari e assortiti. Vincolati al vecchio diesse da rapporti di gratitudine vera.

Del resto, l’ambiente dell’italico pallone è particolarissimo. Spesso animato da un sottobosco di faccendieri e stracciafacenti. Uno scenario in cui magari la riconoscenza diventa un sentimento che alberga nell’animo di pochi. Al contempo, però, i giocatori pensano a loro stessi in termini di aziende individuali. Diventa, quindi, difficile abiurare chi ha fatto per loro da garante, portandoli in granata e mettendoci lui per primo la faccia con il nuovo datore di lavoro. Tra l’altro un neofita di questo mondo.

Insomma, fare i conti con un “fantasma” del genere non sarà affatto semplice per De Sanctis.

Roma come rampa di lancio

Bisogna considerare pure un altro aspetto. Finora, le esperienze professionali extra campo di Morgan sono limitate al ruolo di team manager della Roma, assunto nell’agosto 2017, appena ritiratosi dal calcio giocato, dopo aver difeso la porta giallorossa dal 2013 al 2016.

Sfruttando la conoscenza dell’ambiente, a Trigoria faceva da cuscinetto. Il classico tramite che lima i rapporti tra società e squadra. Oltre a tenere unito lo spogliatoio in virtù di un innato carisma.

A Salerno cambia tutto. Perchè dovrà gestire in prima persona soldi e trattative. Un compito comunque non del tutto nuovo, visto e considerato che nell’estate del 2020, dopo aver conseguito l’abilitazione a Coverciano, sostituisce provvisoriamente in organico Gianluca Petrachi, sospeso dall’incarico. Nient’affatto superfluo rimarcare che in quel periodo sbarcarono all’ombra del Cupolone alcuni dei giocatori che tutt’ora costituiscono l’ossatura del gruppo di Mourinho: Mancini, Smalling, Carles Pérez, Veretout e Mkhitaryan. Oltre a Pedro.

L’anno dopo De Sanctis diventa il vice del nuovo plenipotenziario del mercato, Tiago Pinto. In questa veste si occupa dei contratti dei prodotti del fertile vivaio della Roma, favorendo la transizione dei più meritevoli dalla Primavera alla Prima Squadra. Oltre a curare il mercato dei giocatori che non rientrano più nei piani tecnici. A febbraio 2022 risolve il contratto che lo legava al club capitolino.

Insomma, presente e futuro di “Morgan il pirata” parlano salernitano: il nuovo direttore sportivo ha siglato un accordo triennale, funzionale a programmare a medio termine il progetto di crescita della Salernitana voluto da Iervolino.

RESTA AGGIORNATO SUL NAPOLI, SEGUICI SUI SOCIAL:

Instagram PSN: https://www.instagram.com/persemprenapoli2022/

Twitter PSN: https://twitter.com/psnapoli

Facebook PSN: https://www.facebook.com/PSNapoli

Youtube PSN: https://www.youtube.com/channel/UC6vnXp-wqQbafB_4prI9r9w

Banner 300×250 – Messere – Laterale 2
Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2