Ormai c’è anche l’ufficialità della doppia giornata di squalifica ai danni di Victor Osimhen per l’espulsione rimediata contro il Venezia.

Due giornate di squalifica più un’ammenda di cinquemila euro. Per aver colpito volontariamente con uno schiaffo al volto un avversario con il pallone non a distanza di gioco“, questo lo stringato ma doloroso comunicato della Lega Calcio a proposito della squalifica di Victor Osimhen.

Ad annunciarlo in diretta radiofonica è Carlo Alvino sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli. La stessa redazione fa sapere che il Napoli, nella persona dell’avvocato Mattia Grassani è pronto a presentare il ricorso, perché non si fa riferimento alla violenza volontaria.

Per Osimhen non è stata rilevata la condotta violenta perché, nel referto arbitrale, si evince come il pallone non fosse a distanza di gioco. Se fosse stato più vicino all’azione incriminata, si sarebbe parlato di condotta violenta. Non è stato refertato, infine, che Osimhen abbia reagito perché l’avversario lo aveva trattenuto per il colletto della maglietta.

Osimhen salterà Napoli-Juventus, big match della terza giornata di campionato.

Oltre alla sfida con i bianconeri, in programma dopo la sosta per le nazionali e per la quale il club di De Laurentiis farà ricorso, l’ex Lilla non sarà certamente in campo alla seconda, al Ferraris contro il Genoa.

Costa cara ad Osimhen l’espulsione diretta rimediata all’esordio stagionale in campionato, al 23′ della partita con il neopromosso Venezia.

Banner 300 x 250 – Ds – Post