Tour de force per il Napoli, dopo la sosta, fino all’interruzione per i mondiali.

Dodici partite, otto di campionato e quattro di Champions League, nell’arco di un mese e mezzo. Serviranno tutte le risorse possibili,  per tenere il ritmo avuto fino a questo momento.

A tal proposito Diego Demme rientra in gruppo, oggi ha svolto tutto il lavoro con la squadra, si candida dunque come alternativa a Lobotka, che non puo’ certo giocarle tutte.

Non buone notizie, invece, per Matteo Politano, dopo aver lasciato il ritiro della Nazionale, si è sottoposto ad esami strumentali, che hanno evidenziato una distrazione al legamento della caviglia destra. Tempi di recupero, secondo lo staff sanitario, si aggirano tra i 15 e i 20 giorni.

Per quanto riguarda Osimhen, prosegue il lavoro di terapie, l’obiettivo è di averlo a disposizione per la gara di Champions League contro l’Ajax, prevista il 04 Ottobre, se non dovesse farcela si proverà ad averlo contro la Cremonese.

Ci sono poi i giocatori impegnati con le varie nazionali, situazioni sempre da monitorare attentamente, soprattutto per chi affronta impegni più pesanti, sia come spostamenti, che per qualità degli avversari.

Per l’Italia sono rimasti a disposizione Di Lorenzo, Raspadori, Meret e Zerbin, probabilmente verranno tutti impiegati da Mancini nei due prossimi impegni, degli azzurri.

Elmas sarà impegnato con la Macedonia del Nord, sempre in Nations League, per lui scontro con la Bulgaria e la Georgia del suo compagno Kvaratskhelia, per il fantasista partenopeo anche la gara contro Gibilterra.

Leo Ostigard sarà di scena con la Norvegia, contro Slovenia e Serbia, non una passeggiata.

Stanislav Lobotka convocato con la Slovacchia, affronterà Azerbaijan e Bielorussia, sempre per la Nations League.

Mario Rui e il Portogallo affronteranno Repubblica Ceca e Spagna.

Amir Rrahmani se la vedrà in Kosovo-Irlanda del Nord e Kosovo-Cipro.

Piotr Zielinsky impiegato in Polonia contro Paesi Bassi e Galles.

Amichevoli invece per i sud americani Lozano e Oliveira, per loro Messico contro Perù e Colombia; per l’Uruguay invece Iran e Canada.

Anche Kim, accostato in queste ore al Manchester United, è volato in Corea per le prossime partite con Costa Rica e Camerun, in cui non ci sarà Anguissa.

Il resto del gruppo è rimasto a lavorare a Castel Volturno, in previsione di un autunno super impegnativo e decisivo per la stagione.

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post
Banner 300 x 250 – Ds – Post