È stato un “buon test.

Così Luciano Spalletti al termine dell’amichevole con i turchi dell’Adana, squadra rognosa soprattutto da un punto di vista fisico abituata alla lotta come sottolineato dallo stesso tecnico, ha commentato la prestazione degli azzurri.

Qualche sbavatura difensiva, nei rigori subiti pesa l’errore di Ostigard, ma ci siamo alzati troppo, dice l’allenatore azzurro, perché volevamo vincerla e ci siamo sbilanciati.

Poi l’attenzione si sposta sui giovani, finalmente al centro del progetto Napoli.

Parole positive per Gaetano che al fianco di Fabian Ruiz è piaciuto, il tecnico toscano ci punta, volendo fortemente che restasse, nonostante le pressioni della Cremonese, che lo avrebbe ripreso volentieri.

Poi elogi anche per Ambrosino, il gioiellino in attacco, al quale il Napoli ha perfezionato il contratto, trasformandolo più a quello di un professionista, finora aveva un ingaggio da Primavera.

Il piano prevede di farlo giocare ancora con i giovani per farlo partecipare alla Youth League, ottima vetrina soprattutto per accumulare esperienza, da valutare nella seconda parte di stagione un eventuale cessione in prestito.

Ovviamente qual ora il Procidano, dovesse confermare tutto il suo potenziale, un posto in prima squadra non glielo toglierebbe nessuno.

Fari accesi anche su un altro giovane Alessio Zerbin.

Spalletti lo ha impiegato più da esterno basso, ruolo in cui il ragazzo si è adattato molto bene, nonostante nasca come ala. L’esempio di Zalewski della Roma, ha mostrato come l’esperimento funzioni bene, soprattutto per un 4-3-3 , dove gli esterni devono coprire tutta la fascia.

L’entourage di Zerbin è atteso a Castel di Sangro nei prossimi giorni, per discutere del contratto, per confermare il ragazzo, che ha tutta la voglia e volontà di restare a Napoli.

Partecipa nell’azione del pareggio, scendendo dalla destra, mostrando capacità egregie su entrambe le fasce.

L’altro giovane protagonista della serata, non poteva non essere Kvaratskhelia.

Salta gli avversari con una facilità disarmante, serve a Lozano la palla del vantaggio, va vicino in più occasioni alla marcatura personale.

Chiaramente, come lo stesso Spalletti ha sottolineato a fine gara, la partita va intesa come un programma, che si inserisce in un percorso di allenamento, dalla quale però si possono trarre delle indicazioni.

Quella di provare e lanciare i giovani è senz’altro, la nota più lieta della serata.

Intanto la squadra torna a lavorare, in vista del prossimo impegno in terra spagnola contro il Palma de Majorca .

Un altro test interessante, in cui potrebbe ritagliarsi uno spazio, l’ultimo arrivato Kim.

A proposito di Spagna…

A proposito di Spagna, continuano ad arrivare notizie dalla penisola iberica, di un forte interessamento del Napoli sia per quanto riguarda il centrocampista Lo Celso, che addirittura per la suggestione Cristiano Ronaldo.

Certo è  che CR7 al Manchester non  vuole restare e i rapporti tra Mendes e De Laurentiis sono ottimi, ovviamente l’ingaggio faraonico del portoghese, blocca qualsiasi pensiero, ma questo mercato ha già dimostrato che tutto può succedere.

Banner 300×250 – Messere – Laterale 2
Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2