Salvatore Bagni, indimenticato ex azzurro, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla trasmissione radiofonica “Si Gonfia La Rete“, e sul Napoli si esprime così.

“Dallo scorso anno , che si sia persa l’occasione di vincere? Infatti, non si potrà mai dire che in questi ultimi diciotto anni il Napoli partirà da favorito. Forse nella mia positività l’avevo detto l’anno scorso. Forse solo l’anno di Sarri. 2017 2018. Si poteva dire che Napoli partisse da favorito. Quello è un discorso che si poteva continuare, una mia analisi e cerco di entrare  nella testa dei tifosi. E pensando che negli anni che c’era stata questa grande occasione. La società non abbia fatto lo sforzo, in particolare nel mercato di gennaio, dove si poteva. Poi rinforzare. Ed andare a lottare per il titolo. E chiaro. Che se non si vuole raggiungere la meta. I tifosi, chiaramente. Vorrebbero capire almeno il perché non si può vincere. E chiaro che io non sono d’accordo con chi dice che quest’anno siamo più forti dell’anno scorso. Non può assolutamente essere detto. Sentendo. L’intervista di Osimhen Non si può dire. Che Kvaratskhelia è più forte. Di Insigne. Che Mattia Olivera deve ancora dimostrare di essere più forte di Mario Rui. Senza dimenticare che c’è una persona che ha segnato 149 gol. E venga sostituito da uno. E 9 anni deve segnare almeno 16 all’anno. Insomma, è ovvio che si parta. Con un gradino sotto. Rispetto. Agli altri. Poi se ci dovessero meravigliare Questi giocatori che arrivano e arriveranno. Ben venga. Ma non si può partire da questo presupposto, perché le parole hanno offeso i napoletani. Si ricordano delle parole dette, nel bene e nel male, sia chiaro. Senza dimenticare che le analisi possono essere anche sbagliate. E vanno ricordate le parole dette” 

“Ho letto l’intervista di, Osimhen, si è parlato di Insigne. Napoli nel cuore, ragazzo NATO a Frattamaggiore. di Mertens. Che ormai era napoletano nel cuore, io non ho mai visto un giocatore più completo migliorato negli anni. Koulibaly. Come difensore più forte al mondo io lo metterei come primo. Non hai preso giocatori? Che all’inizio siano più forti di quelli che hai perso, stai ricominciando da capo. Poi è chiaro che se la squadra nel complesso potrà sopperire. Gioco diverso con un sistema di messa a punto sfruttando al massimo le caratteristiche. Di ognuno di nuovi arrivati. Ma vediamo. E presto.” 

“Allora da Napoli sono andati via la storia. Non travolgenti dal punto di vista delle vittorie. Ma facendo capire a tutta l’Italia e anche in Europa, che il Napoli c’è stato. Guarda dove sono le batterie in Europa? Squadra che si è contesa il campionato almeno 2, 3 volte. Se io non lo so, se quest’anno possiamo dire subito noi ci saremo per il campionato. È vero che le statistiche non dicono tutta la verità Ma quando uno è determinante  Chiaramente. La storia cambia.” 

RESTA AGGIORNATO SULLE VICENDE DEL NAPOLI, SEGUICI SUI SOCIAL

Instagram PSN: https://www.instagram.com/persemprenapoli2022/

Twitter PSN: https://twitter.com/psnapoli

Facebook PSN: https://www.facebook.com/PSNapoli

Youtube PSN:https://www.youtube.com/channel/UC6vnXp-wqQbafB_4prI9r9w 

https://www.persemprenapoli.it

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2