Le parole del tecnico del Torino al termine di Torino – Napoli tra insoddisfazione, dinamiche da rivedere e parole sul futuro.

Le dichiarazioni a caldo

Oggi non male ma neanche bene, è stata una partita media. Certe cose le abbiamo fatte bene mentre per altre mi aspettavo di più e abbiamo dato qualcosa di troppo al Napoli, certe situazioni in avanti potevamo far gol. Oggi una partita media, non male ma non benissimo”.

Due parole sul capitano Belotti e su Praet

Belotti non mi sembrava tanto isolato, ha avuto due o tre palle gol e secondo me poteva fare meglio certi movimenti. Anche certe giocate potevamo fare meglio. La mia idea di Praet è che è un giocatore ottimo e voglio che partecipi a tutte e due le fasi. Lui tende ad andare in profondità e un po’ meno a giocare, deve imparare a fare tutte e due”.

Alzare il livello delle ambizioni del Torino

Questo lo deve decidere la società e penso che quest’anno è stato molto positivo in tante cose dopo due anni tristi. Costruire una squadra giusta e tosta va bene, potevamo fare più punti e i problemi ci sono ancora. Adesso arriva il momento che ti siedi e decide la società cosa si vuole fare. Se vuoi alzare l’asticella devi prendere giocatori forti, qualcuno lo perderemo. La mia sensazione è che il tifoso del Torino ti chiede questa cosa, non puoi galleggiare, ci devi provare. Se ci sono possibilità bene. Ma decide il presidente se si può fare qualcosina in più e lottare per posti più su. Siamo decimi e che ottimo dopo due anni ma ora bisogna sedersi e decidere”.

Banner 300 x 250 – Ds – Post
Banner 300×250 – Messere – Laterale 2