Le pagelle

Ospina 7 – L’intervento su Orsolini vale la vittoria. E’ bene precisare che in quelle occasioni molto sbaglia l’attaccante, ma resta la sua opposizione. Oggi sempre sicuro nelle uscite e preciso nei rilanci.

Di Lorenzo 5,5 – Il suo momento non è dei migliori e lo si vede, dal suo lato Palacio e Barrow trovano spesso spazio. Quando spinge non è mai pungente.

Manolas 6,5 – Solido, presente e determinato. La sua chiusura su Barrow all’undicesimo e poco dopo su Soriano è da manuale.

Koulibaly 7 – E’ ritornato. Dopo due giri sostanzialmente a vuoto contro il Sassuolo e contro il Rijeka, torna ad essere il gigante buona. Il suo intervento in scivolata su Orsolini nel primo tempo è da manuale del calcio, da far vedere e rivedere ai ragazzini che sognano di diventare difensori. Presente anche in fase offensiva e gli viene, ingiustamente, annullato un goal.

Hysaj 6,5 – Ormai è una costante. Il vero paradosso è che gioca meglio quando è schierato sulla sinistra. Oggi, l’avversario era di quelli assolutamente fastidiosi. Orsolini, però, lo riesce a superare una sola volta nel primo tempo, poi sbatte continuamente sulle sue chiusure.

Fabian 6,5 – Oggi lo spagnolo ha messo in campo quelle che sono le sue migliori qualità, eleganza e precisione nel palleggio. Certo, è mancato nella conclusione ed in certi momenti di cattiveria, ma oggi ha guidato in maniera egregia il centrocampo.

Bakayoko 7 – Un muro. Tutti sbattono contro di lui, a centrocampo è praticamente una piovra. Le seconde palle sono tutte sue ed oggi si è anche proposto in fase offensiva. Granitico.

Lozano 7,5 – L’inizio della agra non è dei migliori, ma quando prende le misere al Match non ce n’è per nessuno. Denswil non lo prende mai, serve un assist al bacio ad Osimhen per la rete dell’1-0, ma non solo. Lo vedi fare dei ripieghi difensivi che manco quando era al Psv. Ottimo lavoro Chucky. (Dal 76’ Politano SV)

Mertens 5 – Spento. La luce di Ciro stenta ad accendersi. Nel primo tempo ha due occasioni dalla sua mattonella, ma in nessuna delle due centra la porta, per uno come lui è un problema. In generale, ancora non è entrato perfettamente nella posizione “Gomez”. (Dal 76’ Zielinski SV)

Insigne 5,5 – La sua presenza è importante anche quando non è visibilmente al 100%. Nessuno spunto importante da segnalare, se non l’errore da buona posizione nel primo tempo. Da Rivedere. (Dall’82’ Elams SV)

Osimhen 7 – E’ la prima rete da un peso specifico importante. Una cosa è segnare la rete del 4-0, altro invece è mettere dentro la rete da tre punti. Da studiare il suo movimento appena Lozano prende palla sulla fascia, era da solo contro tre difensori, ma poi si è trovato solo davanti a Skorupski. Deve certamente migliorare nella lettura in determinate situazioni, ma le qualità ci sono tutte. (Dall’83’ Petagna SV)

Gattuso 6,5 – Poteva essere un sette pieno, ma il “ritardo” di una decina di minuti dei cambi fa scendere leggermente il suo voto. La strigliata fatta allo spogliatoio dopo la bruttissima gara contro i croati ha sortito gli effetti sperati. Oggi i suoi uomini sono entrati in campo con la testa e lo spirito giusto. Ci permettiamo di dare al mister un piccolo consiglio, certe cose (dichiarazioni su Ghoulam e Mario Rui) è bene che restino all’interno dello spogliatoio.