Clamoroso secondo giorno di ritiro a Castel di Sangro. Al termine della consueta seduta di allenamento pomeridiano, infatti, Luciano Spalletti aveva deciso, come consuetudine radicata per i suoi metodi di lavoro, di far disputare una partitina a ranghi contrapposti.

Ebbene, l’allenatore toscano, in veste di arbitro, ha cacciato dal campo Victor Osimhen, a seguito di un alterco con Anguissa, nato a causa di una entrata poco amichevole del camerunese ai danni di Ostigard, schierato nella squadra del centravanti nigeriano.

Intransigente, l’uomo di Certaldo ha messo alla porta Osimhen. Non nuovo a gesti di insofferenza, verso compagni e avversari. Già nel test match contro il Perugia, della scorsa settimana, s’era reso protagonista di un battibecco con Lozano, prontamente ricomposto.

Adesso, però, nessuno speculi sull’episodio. Tipo attribuire il nervosismo dell’attaccante alle voci di mercato che lo vorrebbero accasato a Monaco di Baviera. Niente di tutto questo, solo il classico atteggiamento di Victor, che gesticola e si sbatte oltremodo.

Insomma, una bella doccia, massaggio e riposo in stanza, che domani è un altro giorno (di ritiro…)!

RESTA SEMPRE AGGIORNATO SUL NAPOLI:

Approfondisci le considerazioni post-conferenza stampa di De Laurentiis

SEGUICI SUI PRINCIPALI SOCIAL:

Banner 300×250 – Messere – Laterale 2