Nervi tesi al termine di NapoliJuventus. Ormai è risaputo, c’è stato un duro confronto tra Luciano Spalletti e Max Allegri. Il classico litigio tra toscani, che nonostante la massiccia presenza di testimoni, hanno fatto di tutto per non passare inosservati.

Così sono andate le cose. I due allenatori si incrociano nella zona delle interviste dedicate alle tv, appena fuori dalla sala stampa, mentre uno usciva e l’altro entrava. E nasce un botta e risposta polemico. Volano parole grosse.

Allegri si stava lamentando. Attaccava il comportamento avuto dal collega durante la partita, Lo accusava di aver tentato, con il suo comportamento, di condizionare l’arbitro nell’arco dell’intera gara. Nello specifico, di “fare casino” con il direttore di gara.

Ovviamente, Spalletti non ci sta e reagisce da par suo. Secondo i soliti bene informati, gli uomini di Juve e Napoli evitano che ci possa essere un contatto ravvicinato tra i due, al di là della classica schermata dialettica, tipica per due toscanacci come loro.

Addirittura, pare che i presenti abbiano addirittura notato Andrea Agnelli che invitava alla calma.

A quel punto, Spalletti va in sala stampa e sbotta: “Maremma impestata. Faccio casino con l’arbitro io? È una cosa che non si può sopportare… Non me l’aspettavo, sono andato a rincorrerlo all’inizio e alla fine per salutarlo, lui è andato via. In campo ci sono state frizioni? No, è falso. E poi io ho sempre perso, una volta che vinco mi viene a fare la morale”.

Banner 300 x 250 – De Luca – Post