Dopo il consueto allenamento di rifinitura, Gennaro Gattuso pare avere le idee più chiare sulla formazione da schierare questa sera.

La prova decisamente opaca di Petagna, giovedì in Europa League, contro il Rijeka, suggerisce un passo indietro. Non per quanto riguarda il sistema di gioco, che resta il classico 4-2-3-1. Bensì, nei suoi interpreti.

Spazio, dunque, a Mertens nel ruolo di centravanti.

Rispetto al match con i croati, in difesa ritrovano una maglia da titolare Manolas e Mario Rui.

Confermato Demme in luogo dello squalificato Bakayoko, al fianco di Fabiàn Ruiz, a dividersi la regia.

Restano, tuttavia, in piedi due ballottaggi: OspinaMeret, con il colombiano che non ha smaltito appieno le sue noie fisiche, e LozanoPolitano.

In porta, quindi, potrebbe andare ancora Meret. Sull’esterno, invece, nell’ottica di attuare una turnazione “scientifica”, distribuendo il minutaggio tra tutti la rosa, El Chucky dovrebbe partire dall’inizio.

Il Napoli scenderà in campo con una maglia speciale, in memoria di Diego Armando Maradona, preparata per l’occasione dallo sponsor tecnico, simile a quella della nazionale argentina.

La Roma arriva al San Paolo con l’intenzione di cercare la sesta vittoria consecutiva, tra campionato ed Europa League, per dare una netta manifestazione di forza alla concorrenza.

I giallorossi vogliono dimostrare di poter concretamente aspirare a qualcosa di maggiormente ambizioso, rispetto al semplice raggiungimento della “zona rossa” della classifica, quella delle cd. Fab Four

Intanto, dalla lista dei convocati, l’allenatore Paulo Fonseca ha dovuto depennare Fazio Kumbulla. Alla fine, anche Smalling s’è dovuto arrendere. Il difensore inglese, infatti, non ha recuperato dal problema al ginocchio sinistro e salterà la trasferta all’ombra del Vesuvio. Tornano, invece, in gruppo Mancini e Ibanez

Le probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski, Lozano, Mertens, Insigne. Allenatore: Gattuso.

Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Veretout, Pellegrini, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko. Allenatore: Fonseca.