È passato inosservato l’appello di Luciano Spalletti, nell’ultima conferenza stampa, in occasione della presentazione del prossimo ritiro di Castel di Sangro: sarà un Napoli all’insegna della fisicità, quello che verrà. Così il tecnico toscano, dando un input chiaro sugli obiettivi futuri e sottolineando cos’era veramente mancato nel corso della stagione.

In pochi degli addetti ai lavori hanno dato risalto a questa indicazione, rincorrendo più gli umori della piazza, legati al passato e a strategie conservative, mentre la società si sta muovendo in tutt’altra direzione.

Partendo dai numeri, che non mentono mai, c’è un dato evidente sul quale riflettere: da Gattuso a Spalletti il trio di esterni o sottopunte, Insigne, Politano e Zielinsky è passato da 36 gol totali ai 20 di questa stagione, nella fattispecie: 11 gol per Lorenzo (di cui 9 su calcio di rigore) contro i 19 della precedente annata; 6 per Zielinsky a fronte degli 8 del 2020/21; 3 gol Politano rispetto ai 9 dell’era Gattuso.

Numeri pesanti, sedici reti di differenza sono tanti, che si sono tradotti poi sul campo in punti persi, soprattutto in quelle partite contro le cosiddette piccole che hanno concentrato le loro attenzioni sulla punta di riferimento, quasi sempre Osimhen, lasciando più spazio proprio a questi ibridi, che sono mancati.

Si guarda in casa Udinese

La rivoluzione da questo punto di vista è già iniziata con la partenza di capitan Insigne, il riscatto di Anguissa, ma l’impressione è che siamo solo all’inizio di un processo di rinnovamento, forse doloroso ma necessario. Gerard Deloufeu si muove in questa direzione: tredici gol quest’anno, di cui uno di pregevole fattura proprio al Maradona, un esterno che all’occorrenza può agire dietro l’attaccante, poco lezioso e diretto al concreto.

Secondo radio mercato, ci sarebbe l’accordo col calciatore, 2 milioni a stagione più bonus, perfettamente in linea con i parametri partenopei, da limare l’intesa con l’Udinese che valuta il giocatore 20 milioni di euro, prima offerta di Giuntoli di 13. A 15 si potrebbe chiudere. I buoni rapporti tra le due società, lasciano immaginare ad una trattativa in via di chiusura, che sarebbe un altro passo verso quel cambiamento voluto fortemente dal tecnico di Certaldo, in vista di un campionato dove non ci si può più nascondere.

Nodo Mertens da sciogliere

Ovviamente, come già abbondantemente preannunciato da De Laurentiis, per uno che arriva c’è uno che parte, gli indiziati sono diversi da Zielinsky, a Politano passando per Mertens.

Sul nazionale si agitano sirene spagnole, in virtù del passaggio di Gattuso alla guida del Valencia, dopo averlo valorizzato a Napoli, lo vorrebbe per questa nuova avventura. Anche in questo caso saremmo su una cifra intorno ai quindici milioni di euro che andrebbe perfettamente a coprire l’esborso, per l’attaccante dell’ Udinese. La compagine spagnola sta anche pensando a Dries Mertens, ma qui il discorso è legato più alla volontà del calciatore, se accettare l’offerta di rinnovo o tentare la fortuna in un altro club, anche Maurizio Sarri lo accoglierebbe a braccia aperte, ma la stessa Lazio non potrebbe garantirgli uno stipendio tanto superiore, rispetto a quello propostogli dalla società azzurra, ne tanto meno una maglia da titolare.

Manca sempre un difensore

Sempre restando in tema di fisicità, il ruolo di quarto difensore centrale si sposa perfettamente con questa logica, il norvegese Ostigard, 23 anni, 1,84 mt per 85 kg ,sembra proprio l’uomo giusto per la difesa partenopea.

Il giocatore avrebbe già detto sì al trasferimento, da trovare l’accordo col Brighton, proprietario del cartellino, affare che si può chiudere sui quattro milioni di euro.

Capitolo portieri a parte, l’indirizzo dato da allenatore e società è piuttosto chiaro: ringiovanimento della rosa, abbassamento del monte ingaggi, giocatori più fisici e soprattutto più costanti nel corso della stagione.

Bisognerà abituarsi in fretta a questo nuovo indirizzo, perché probabilmente il Napoli che verrà sarà decisamente diverso da quello passato, sia da un punto di vista di uomini che di assetto tattico.

SEGUICI SEMPRE SUI PRINCIPALI SOCIAL:

Instagram PSN: https://www.instagram.com/persemprenapoli2022/

Twitter PSN: https://twitter.com/psnapoli

Facebook PSN: https://www.facebook.com/PSNapoli

Youtube PSN: https://www.youtube.com/channel/UC6vnXp-wqQbafB_4prI9r9w

Banner 300×250 – Messere – Laterale 2
Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2