Dopo la pesante sconfitta col Torino, la Fiorentina si concentra sulla Coppa Italia. Ieri Vincenzo Italiano in conferenza stampa è tornato sull’argomento: “I ragazzi sono consapevoli della brutta figura che abbiamo fatto col Torino, cosa inaspettata per l’approccio e tutto quello che sembrava ormai acquisito. C’è poco da dire, non siamo stati noi, dal primo all’ultimo minuto non siamo stati all’altezza e adesso dobbiamo reagire. Dobbiamo dare risposte diverse. La Coppa Italia è una competizione importante, tutte le squadre hanno la volontà di andare avanti e anche noi abbiamo questa voglia di rivalsa. Vogliamo dare filo da torcere al Napoli e proveremo a passare il turno…”.

Fiorentina con le idee chiare

Oggi pomeriggio tornerà tra i pali Dragowski, che si era infortunato proprio contro il Napoli. Tra i convocati, anche l’ultimo arrivato Piatek, dopo aver fatto due allenamenti con la squadra. Su l’altro acquisto Ikone’ il tecnico viola dice che è un giocatore importante, ma che ha bisogno di tempo per ambientarsi.

Sul Napoli, così Italiano: “È una squadra che gioca bene, una delle più forti del campionato. Hanno giocatori forti in tutti i reparti, personalmente temo tutto del Napoli…”.

Un ultimo caso di positività alla Fiorentina, nel gruppo squadra, non comunicato il nome.

Hai inviato

Per Spalletti, dopo le buone notizie per Osimhen, che ha svolto il primo intero lavoro col gruppo, e la negatività di Lozano, c’è la possibilità di far rifiatare qualche giocatore, in vista anche della gara di lunedì col Bologna.

Al debutto tra i titolari Tuanzebe, dopo il buon esordio con la Sampdoria, forti possibilità di vedere anche Zanoli nell’ undici di partenza, più diversi primavera da aggregare al gruppo squadra. Spalletti tiene molto alla Coppa Italia, vinta diverse volte nella sua carriera, ma soprattutto la volontà è quella di dare continuità di risultati in un momento di diverse difficoltà, tra infortuni, Coppa d’Africa e Covid.

Saranno due le settimane per Lorenzo Insigne di recupero, dopo il risentimento muscolare all’adduttore che lo ha costretto a lasciare il campo domenica, guai muscolari anche per Ounas che sarà costretto a saltare l’esordio con la sua Algeria; tutto bene invece per Anguissa, vincente col Camerun per 3 a 1 contro il Burkina Faso.

Non mancano certo i problemi a Castel Volturno, ma una gara secca in casa e la possibilità di andare avanti nel torneo, sono un’occasione che gli azzurri non vogliono sprecare, in attesa di avere l’organico al completo.

Banner 300 x 250 – Ds – Post
Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2