La lunga sosta per il Mondiale ferma la Serie A, ma non la rincorsa della concorrenza al Napoli capolista. Un inseguimento che passa anche per la riapertura del mercato. Manca, infatti, ancora un mese e mezzo abbondante alla ripartenza dell’attività agonistica e delle trattative. Ma le inseguitrici degli azzurri già guardano alla finestra invernale, non a caso una volta, detta “di riparazione”, per valutare eventualmente come aggiustare i loro organici in corso d’opera.

Dopo la rassegna iridata in Qatar comincerà dunque un altro torneo. Con chi s’è attardato in classifica che tenterà di mutare i rapporti di forza, andando a caccia degli innesti necessaria a puntellare la rosa, oppure favorire la cessione di chi, finora, ha trovato pochi spazi.

Juve

Al netto dei lungodegenti Pogba e Chiesa, che tornano a disposizione di Allegri, la Juventus ha in mente una priorità su tutte: fare un’operazione che garantisca un rinforzo adeguato in fascia. L’ipotesi più probabile, al momento, sembra essere Karsdorp, finito sulla lista nera di Mourinho, dopo la serataccia contro il Sassuolo. Difficile che lo Special One possa accettare la mediazione diplomatica di Tiago Pinto.

L’unica strada percorribile per il general manager della Roma, quindi, resta la cessione del laterale olandese. In questo scenario si vocifera addirittura che i bianconeri abbiano già mandato un intermediario a sondare il terreno.

Milan

Durante la pausa, a Milanello piuttosto che pensare a nuovi acquisti, saranno impegnati con i rinnovi di contratto in scadenza il prossimo giugno. In particolare, il Milan deve scendere a patti con quei giocatori che hanno un vincolo più lungo, ma pur andando in scadenza tra un anno e mezzo, non hanno ancora trovato l’accordo per prolungare.

Uno scenario in continua evoluzione, che prevede casi spinosi, tipo quelli che coinvolgono Bennacer e Rafael Leao. Bisognerà affrettarsi perché sono tanti i Top Club europei che hanno drizzato le antenne sui due rossoneri.

Lazio

Dalle parti di Formello devono dirimere il nodo Luis Alberto. Il rapporto con Sarri ristagna, ridotto ai minimi termini e lo spagnolo sta riflettendo realmente sulla possibilità di chiedere la cessione a gennaio.

Insomma, il “Mago” resta prigioniero di sè stesso, con il futuro a metà tra incognita e nebuloso.

Inter

I nerazzurri continuano a guardarsi attorno, specialmente tenendo d’occhio il rinnovo di Dzeko, una risorsa spendibile dall’inizio o in corso d’opera, ma comunque in grado di spostare gli equilibri in casa Inter. Crescono le quotazioni del bosniaco, cui verrà proposto un prolungamento, seppur con stipendio “tagliato”. L’attaccante di scorta di Inzaghi ha sfruttato alla grande il minutaggio concesso dall’infortunio di Lukaku, giocando tutte e 21 le gare ufficiali, arricchendole con 9 reti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

RESTA AGGIORNATO SUL NAPOLI:

Approfondisci l’intervista rilasciata da Giuntoli

SEGUICI SUI PRINCIPALI SOCIAL:

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post
Banner 300 x 250 – Ds – Post