A Radio Marte, nel corso del consueto appuntamento quotidiano con la trasmissione “Si gonfia la rete”, è intervenuto Mario Giuffredi. Ovviamente, l’agente appariva raggiante ai microfoni, orgoglioso dell’Europeo disputato da Giovanni Di Lorenzo, vera rivelazione della manifestazione continentale. Il terzino, infatti, era partito inizialmente in sordina, alle spalle di Florenzi. Ma ha impiegato davvero poco per spodestare dai titolari l’ex romanista. Risultando poi determinate.

Pensare di poter arrivare in Nazionale, per noi era la normalità. Poi arrivare a essere Campione d’Europa, è una cosa impensabile, come una favola che poi si è realizzata. Ieri dopo 2′ l’Italia prende gol dalla sua parte. Altri giocatori non avrebbero avuto la forza di reagire. Lui si è messo con la testa e il pensiero come se nulla fosse successo, carburando e giocando senza nessuna paura. Più passava il tempo e più migliorava la prestazione. Reagire in quel modo è stata la sua forza, dal punto di vista umano e caratteriale, che poi l’ha portato a diventare un Campione d’Europa. Cinque anni fa giocava nel Matera, quattro anni fa in Serie B. Questa forza d’animo non lo fa scomporre!“.

Chiaramente, quando fatto vedere dal laterale destro in questo mese ha solleticato non poco l’interesse dei principali Top Club europei. Addirittura, c’è chi giura che dalla Premier farebbero ponti d’oro al Napoli, pur di strappare Di Lorenzo alla squadra partenopea. Sull’argomento, Giuffredi è abbastanza chiaro.

De Laurentiis ha parlato in conferenza stampa, spiegando le perdite del Napoli. Dicendo che tutti i suoi giocatori sono cedibili, e che se arrivano delle proposte appropriate si valuterà. Se arrivano proposte noi siamo tenuti a prenderle in considerazione, anche nell’interesse del Napoli, perché è proprio lo stesso presidente che ha messo tutti sul mercato. Quindi noi ci sentiamo sul mercato. Se arriva una proposta appropriata, viene discussa e presa in considerazione. Ho letto del Manchester United, ma ora sono chiacchiere di giornale. Se ci fossero cose reali saremmo noi a comunicarlo al Napoli. Al momento non è arrivata nessuna richiesta…“.

L’agente ha concluso la discussione inerente Di Lorenzo, spiegando quale potrebbero essere le prospettive future del fresco campione d’Europa.

L’anno scorso abbiamo rinnovato a 5, c’era una clausola per allungare il contratto di un anno che potevamo esercitare anche noi così come il Napoli. La cosa è partita da noi, perché Giovanni ha un contratto lungo, che lo lega molti anni al Napoli. Abbiamo voluto dare un segnale al presidente di essere legati a club e città“.

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2