In diretta a “Punto Nuovo Sport Show“, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Fabio Mandarini: “Questo Napoli ha una mancanza strutturale fondamentale: un attaccante da 20 gol. Il Napoli ha statistiche impressionanti sui tiri in porta, ma hanno difficoltà a concretizzare quanto si produce. È un mix di componente tecnica e sfortuna…”.

Seconda la firma de “Il Corriere dello Sport, l’allenatore del Napoli non è esente da responsabilità: “Sicuramente Gattuso ha le sue colpe: insistere su un centrocampo consegnando all’oblio Fabián Ruiz. È innegabile che ci sono tanti errori individuali, sarà un periodo, una strana congiunzione astrale, ma il Napoli ha tanta qualità…”.

Mandarini considera il momento che stanno attraversando gli azzurri frutto di un’insieme di concause, riconducibili comunque tutte alle scelte di Ringhio: “È responsabilità di Gattuso tirare fuori il carattere dai giocatori, soprattutto perché lui è un gladiatore, un mito straordinario, che teneva le squadre in piedi da solo. Ci sono tante situazioni enigmatiche, Rrhamani resta un rammarico: mi aspetto di vederlo in campo domani“.