Il mercato ancora non ha ufficialmente preso il via, e il destino di Kalidou Koulibaly pare sia già diventato una sorta di tormentone, alla stregua di certe canzoni che regnano indiscusse sotto l’ombrellone.

Come certi refrain, che durano giusto il tempo di una torrida estate, tutti si interrogano se alla fine della giostra il Napoli si sarà privato del suo pezzo più pregiato. Oppure avrà tenacemente resistito alle avances “mercantili” di Barcellona e Juventus.

Seduzione bianconera

Ormai lo sanno anche le pietre. La strategia della Vecchia Signora per sostituire Giorgio Chiellini passa pure da Napoli.

Perché il senegalese è indiscutibilmente un Top Player, capace di offrire ampie garanzie tecnico-tattiche nel caso in cui davvero i bianconeri decidessero di gratificare la richiesta economica del club partenopeo. Che, al momento, non è inferiore ai 40 milioni di euro.

Comunque una barca di soldi per un giocatore che tra un anno si svincola. 

Ovviamente, se da un punto di vista strettamente calcistico Koulibaly sarebbe la risorsa ideale per colmare il vuoto al centro della difesa juventina aperto dal ritiro di Chiellini, la cifra stabilita da Aurelio De Laurentiis per accomodarsi al tavolo delle trattative si concilia poco con l’idea maturata nelle segrete stanze del potere alla Continassa.

Cioè, la volontà di rinnovare i contratti, ma offrendo accordi al ribasso. In soldoni, l’altra parte magari si aspetta di perpetuare le vecchie condizioni economiche. L’offerta della Juve, però, si ferma molto prima. E’ successo con De Sciglio e Bernardeschi.

Probabilmente la strategia della Juventus mira a destinare altrove le risorse ricavate dai mancati rinnovi al supporting cast

Fascino blaugrana

Le ultime voci che circolano tra i soliti bene informati parlano di un discreto interessamento del Barcellona, che avrebbe pure manifestato le sue volontà al procuratore del 26 in maglia azzurra, Fali Ramadani.

Addirittura, nei giorni scorsi, il portale catalano “Sport.es” si è sbilanciato abbondantemente circa l’ipotesi che Koulibaly possa sbarcare in blaugrana la prossima stagione.

Il Barcellona sa che l’operazione sarà molto complicata, ma la sua situazione contrattuale aiuta e la predisposizione del calciatore alla firma è totale“.

In questo scenario, non bisogna mai dimenticare la precisa volontà espressa a più ripresa dalla proprietà partenopea. Ovvero, dar luogo ad una profonda cura dimagrante degli stipendi, tesa a ridimensionare drasticamente il monte-ingaggi.

Di conseguenza, trovare un punto d’incontro in grado di accontentare simultaneamente ADL e Koulibaly non sarà affatto semplice.

Koulibaly oltre la policy aziendale

Il Comandante, che ha il contratto in scadenza nel 2023, è il più pagato dell’intera rosa azzurra: attualmente guadagna 6 milioni di euro netti a stagione. La politica del contenimento di costi potrebbe portare dunque il Napoli a compiere una scelta clamorosa, come quella di rinunciare al suo “muro”. Nonostante The Wall abbia un altro anno di contratto. 

Forse DeLa ha ragione nel perseguire una maggiore sostenibilità economico-finanziaria nella costruzione della squadra che verrà.

Nondimeno, all’ombra del Vesuvio si sta diffondendo la sensazione che stia aumentando prepotentemente la concorrenza in Serie A, così l’esigenza primaria di centrare la qualificazione in Champions si interfaccia con un numero maggiore di competitors.

Approcciarsi al prossimo campionato con un monte-ingaggi ridotto rispetto al passato obbliga a sostenere un vero azzardo. Perché costringe la direzione sportiva a non sbagliare alcunchè, in quanto i nuovi arrivi non dovranno assolutamente far rimpiangere i partenti.

Allora, assumersi l’onere di cedere Koulibaly diventa l’equivalente dell’all-in al tavolo del poker…

RESTA SEMPRE AGGIORNATO SULLE VICENDE DEL NAPOLISEGUICI SUI PRINCIPALI SOCIAL:

Instagram PSN: https://www.instagram.com/persemprenapoli2022/

Twitter PSN: https://twitter.com/psnapoli

Facebook PSN: https://www.facebook.com/PSNapoli

Youtube PSN: https://www.youtube.com/channel/UC6vnXp-wqQbafB_4prI9r9w

Banner 300 x 250 – Ds – Post