Nel corso della lunga intervista rilasciata al Passepartout Festival, ADL s’è lasciato andare ad una confessione. Un progetto che bolle in pentola, a metà tra il cinema ed il calcio. Insomma, gli amori della sua vita. “Faremo una serie tv sul Napoli e su Maradona“.

Uomo di spettacolo, produttore affermato. De Laurentiis è pienamente consapevole dei risvolti che un’operazione del genere potrebbe produrre, in termini di visibilità per il suo brand calcistico. Oltre, ovviamente, in relazione all’indotto pubblicitario. Insomma, il Napoli continua ad essere potenzialmente assai intrigante per gli investitori. “La stessa operazione fatta sulla pallacanestro (The Last Dance, ndr)…”. 

Probabilmente, il presidente del Napoli fa riferimento alla docu-serie sportiva statunitense, prodotta da ESPN e Netflix, che racconta la stagione 1997-98 dei Chicago Bulls in NBA. Ovvero, l’ultima disputata da Michael Jordan con la franchigia dei “Tori”, attraverso immagini, in parte inedite, girate da una troupe cinematografica della NBA Entertainment, che ha avuto la possibilità di seguire la squadra nell’arco dell’intera annata.

De Laurentiis svela, in concreto, come si svilupperà il progetto. “Faremo tre stagioni sulla storia azzurra, la prima dal 1984 al 2001, dove c’è Maradona, con interviste a chi ha giocato in quel Napoli. Ci saranno 150 interviste ai calciatori e la storia del Napoli, con le partite e ciò che c’è stato dietro, in 10 puntate. Poi la storia del Napoli dal 1924, prima della sua nascita, con la storia del ciuccio, fino al 1984. Questa sarà la seconda stagione. La terza stagione saranno i 17 anni della mia presidenza…”.

Segui anche www.persemprecalcio.it

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post
Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2