Nel corso della trasmissione ‘Radio Goal‘ in onda su Radio Kiss Kiss Napoli è intervenuto Massimiliano Maddaloni. L’allenatore ha raccontato della sua chiamata fatta a Giuntoli per segnalargli Kim

Kim, lo scopritore: “L’ho segnalato a Giuntoli 5 anni fa. È difensore straordinario

“Ho visto Kim 5 anni fa. Era molto giovane io vivevo tranquillamente la mia esperienza in Cina ero con Marcello Lippi eravamo in Nazionale, quindi io giravo  per vedere tutte le partita. Io chiamai Giuntoli quando lo vidi quando ci giocammo contro con la Nazionale. Gli dissi di prenderlo perché era davvero forte. Giuntoli mi richiamò e mi disse che era proprio forte, ma essendo extracomunitario e non poteva prenderlo. A luglio mi ha richiamato perché voleva prendere il coreano e mi ha chiesto di fare telefonate in Cina per capire come fosse  questo ragazzo. Io ho suggerito come anni prima di prenderlo perché è un ragazzo caratterialmente straordinario e sul campo si sta vedendo quanto sia forte”.

Sul perché ha chiamato Giuntoli

“Io ho chiamato Giuntoli perché ho pensato che fosse l’unico che poteva portare un giocatore del genere in Italia e soprattutto l’unico che avrebbe avuto il coraggio di farlo. Io l’ho fatto anche da napoletano e tifoso del Napoli, ma anche perché voglio bene a Cristiano. Potevo anche non farla quella chiamata, ma ci sono state tante componenti per far sì che facessi quel gesto. L’ho fatto ad una persona che poteva avere le capacità di fare un’operazione del genere.

Sui giocatori azzurri

“Quest’anno stanno venendo fuori giocatori che l’anno scorso venivano criticati”

Su un’altra segnalazione a Giuntoli

“Ho chiamato Giuntoli per un altro giocatore che milita in Europa, mi ha risposto che è molto forte”.

RILEGGI

Reja su Napoli-Verona: “Hysaj mi ha rivelato cosa è successo!”

Mauro: “Osimhen? Fossi suo compagno di squadra gli darei i cazzotti in testa!”

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2