Beppe Iachini, allenatore della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa dopo la sconfitta con il Napoli:

“La squadra ha corso e lottato, abbiamo disputato una partita gagliarda e non è scontato a fine campionato. Sotto l’aspetto difensivo non abbiamo quasi concesso nulla ma nel primo tempo abbiamo sbagliato dei fraseggi e delle giocate che ci avrebbero permesso di essere pericolosi. Per noi questa era la terza partita in una settimana e con un giorno in meno di recupero rispetto al Napoli. Nel secondo tempo abbiamo tenuto bene il campo ma il rigore ha messo la partita su dei binari più complicati. Il secondo gol poi è un’autorete per cui il rammarico aumenta. Volevamo fare un bel risultato e ce la siamo giocata fino in fondo.

Il rigore? La caduta mi è sembrata un po’ troppo plateale rispetto alla trattenuta vero e propria, almeno io l’ho vista così.

Il saluto della Fiorentina della vigilia? Dopo la riunione tecnica c’è stata una bella manifestazione d’affetto nei miei confronti, a riprova della tanta tensione che c’era nello spogliatoi, quanta preoccupazione abbiamo dovuto combattere.

Gattuso sulla panchina viola? Spetta alla società fare le scelte, Rino sta facendo un ottimo lavoro a Napoli, ha preso una squadra che era arrivata seconda e sono arrivati giocatori ancora più forti: cosa deciderà la Fiorentina ancora non lo so.

Lascio un gruppo di ragazzi molto seri: non posso fare altro che augurare alla Fiorentina di intraprendere un bel percorso”.

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post