Tanti i temi di questa mattina a Radio Marte Voce di Popolo, dove si è parlato molto di Jordan Veretout, centrocampista della Roma in grande spolvero con già 10 reti all’attivo. Nel programma condotto da Raffaele Auriemma e Andrea Falco è intervenuto Mario Giuffredi, procuratore del 27enne francese e di altri giocatori anche tra le fila partenopee.

Ti consigliamo questo – Finalmente un Napoli con la “garra”

Jordan Veretout tra i migliori…

Interessanti i retroscena su Veretout, che ieri nel match casalingo contro l’Udinese ha realizzato una doppietta: “Jordan ha sempre fatto tanti goal, anche alla Fiorentina restava sempre attorno gli 8 goal. Adesso è più letale perché Fonseca lo ha avanzato leggermente di posizione. Quanti ne vuole fare? L’altro ieri mi disse che non avevo fiducia in lui, ha promesso 15/18 goal in campionato. Attualmente credo sia uno dei centrocampisti più completi a livello internazionale, cresce in continuazione. Contratto? La Roma lo vuole blindare, ne discutiamo”.

“Il Napoli non ha fatto abbastanza? Devo dissentire, non è vero. Il Napoli ha provato di tutto per prenderlo nella scorsa sessione di mercato estivo, il problema è stato relativo all’economia in tempi di pandemia. Giuntoli e Gattuso lo volevano fortemente. Con Rino ho un ottimo rapporto e credo che Veretout per il suo modulo sia l’ideale. Ma la società più di far quello che ha fatto, non poteva. Forse in maglia viola sarebbe stato più facile prenderlo, ma Ancelotti non era d’accordo nonostante le pressioni di Giuntoli”.

Ti consigliamo questo – Il giorno dopo Napoli-Juventus: il vento si è fermato, il sole è sorto

Stagione a ritmi assurdi

Poi Giuffredi fa il punto sul momento particolare del Napoli e non solo: “A volte non riesci ad esprimere e fare quello che vuoi, dovete capire che la squadra è in un momento delicato. Le settimane sono impegnative e pienissime…il Napoli prenderà solo questa settimana 3 aerei e in vista dell’Atalanta non avrà modo di allenarsi. Per me è un gioco al massacro, possiamo dire quello che vogliamo ma per ottime prestazioni serve serenità e mentalità, a questi ritmi perdi entrambe”.

“Giuntoli disse che questo campionato lo vincerà chi saprà gestire meglio le sconfitte e saprà stare più calmo. È un’altalena continua, mancano troppi giocatori e anche molto importanti. Adesso anche Lozano e Hysaj fuori, Di Lorenzo e Mario Rui devono stringere i denti, ma poi devono riposare. Per Elseid si parla di 2 settimane di stop, forse più. Le mie dichiarazioni? Sì, Hysaj concluderà la stagione da professionista ma la sua esperienza a Napoli finisce a scadenza di contratto, ne abbiamo parlato e tutte le parti concordano. Sostituto? Presto parlarne, piaceva Faraoni. Tutto può cambiare con un nuovo allenatore, il mercato si fa in base alle esigenze”.

Ti consigliamo questo – FOTO: Napoli-Juventus. 13 Febbraio 2021

Segui anche PerSempreCalcio.it

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post