Gennaro Iezzo, ex azzurro e allenatore, è intervenuto a Radio Marte questa sera sui temi attuali in casa Napoli e del calcio italiano. A seguire le sue principali parole.

Meret in Nazionale? Un’altra conferma della sua bravura, ma a me non sorprende. Fa piacere che Mancini lo tenga in considerazione, per me Alex è uno dei più forti nel panorama europeo, ha ancora qualche anno per maturare, tra infortuni e scelte scellerate per il turn over in passato non ha avuto la possibilità di crescere.  Adesso ha ancora 2 anni per maturare e mostrare il suo valore. In cosa può migliorare? Forse nelle uscite alte, deve rendersi conto di essere forte anche nell’andare a prendere quelle palle alte, con sicurezza e fisicità”.

Sui Mondiali

“Ai Mondiali oltre all’Argentina, vecchio mio amore anche quando l’Italia era alla rassegna iridata, ovviamente per la presenza di Maradona. Però mi piacerebbe molto se lo vincesse un calciatore del Napoli, porterebbe ulteriore entusiasmo e mentalità vincente agli azzurri”.

Sulla sosta

“Da un lato è un vantaggio per rifiatare e recuperare qualche forza. Dall’altro è un peccato fermare questa inerzia. Non è così semplice riattaccare la spina dopo averla staccata per 50 giorni, ma in questo senso Spalletti è una garanzia assoluta”.

RESTA AGGIORNATO SULLE VICENDE DEL NAPOLI, SEGUICI SUI SOCIAL

Instagram PSN: https://www.instagram.com/persemprenapoli222/

Twitter PSN: https://twitter.com/psnapoli

Facebook PSN: https://www.facebook.com/PSNapoli

Youtube PSN:https://www.youtube.

com/channel/UC6vnXp-wqQbafB_4prI9r9w 

https://www.persemprenapoli.it

Banner 300×250 – Messere – Laterale 2