A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Massimiliano Gallo, direttore de’ Il Napolista: “Ancelotti era l’uomo giusto per Napoli. La responsabilità è del presidente, mi dispiace dirlo, con lui ha sbagliato. Dopodiché è andata bene ad Ancelotti che è tornato a casa, è nell’ambiente adatto a lui. Dopo Ancelotti il Napoli non ha combinato niente. Se solo avesse assecondato l’allenatore con Ibrahimovic, il Napoli sarebbe entrato in Champions. Poi certamente avrebbe monetizzato di più. Ora c’è il discorso di Lozano che vive un momento negativo, però Fabián e Meret hanno mercato e sono arrivati con Ancelotti. E quest’ultimo non si è opposto alle cessioni, il Napoli avrebbe potuto guadagnare 70 milioni dalla cessione di Allan al PSG. De Laurentiis ha avuto paura e questa paura gli si è ritorta contro, ha perso una grande possibilità con l’addio Ancelotti. Lì è iniziato il declino del Napoli. Non è detto che sia infinito, però avremmo visto due anni diversi. Benitez ha sbagliato ad andare all’Everton perché se sei stato un allenatore simbolo del Liverpool non vai nella rivale cittadina. Tweet del Napoli? Non possiamo metterci ad interpretare ogni cosa. Io non ho visto Atalanta-Inter perché seguivo il Real e ho sentito che è stata bellissima. Nel tweet è stata inserita la parola ‘onesta’ e non so a chi si riferisse ma non possiamo stare a interpretare”.

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2