A Radio CRC nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Massimo Rastelli, allenatore:

Gaetano? È cresciuto molto soprattutto dal punto di vista fisico, perché sulle sue doti tecniche non c’era molto da dire. Ha fatto esperienza in Serie B facendo sì che il Napoli lo integrasse nell’organico quest’anno. Se il calciatore gioca nel proprio ruolo può dare il 100% delle proprie qualità. Poi ci sono calciatori che si adattano e nel calcio moderno ce ne sono tantissimi. Gianluca è uno di questi, in Primavera giocava come esterno d’attacco, da trequartista e a Cremona ha giocato da mezz’ala ed arrivava dal ritiro con Ancelotti fatto da mediano. Ce lo vedo bene da sottopunta nel Napoli. È un giocatore da Serie A, ha un’ottima visione di gioco ed è un buon realizzatore. È un ruolo che può ricoprire quello da sottopunta.

Zerbin a destra al posto di Politano? Ha delle doti fisiche importanti con una bella gamba, un bel passo e una buona qualità. Ha bisogno di crescere ancora un pochettino, ma credo che abbia le qualità giuste. A destra può darsi che possa essere più limitato giocando meno in quella posizione, ma solo Spalletti che lo vede negli allenamenti può giudicare”.

RILEGGI

Reja su Napoli-Verona: “Hysaj mi ha rivelato cosa è successo!”

Mauro: “Osimhen? Fossi suo compagno di squadra gli darei i cazzotti in testa!”

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post