Ecco le parole di Fonseca in conferenza stampa dopo il ko contro il Napoli di Gattuso:

“Abbiamo avuto solo un giorno per preparare la partita ma non è stato lì il problema. Se fossimo stati stanchi non avremmo fatto quel secondo tempo”

Come mai in Europa League la Roma va avanti e in campionato con le grandi fatica?
“Magari io sono responsabile per questo, ma si è creato un blocco nella squadra quando si gioca contro le grandi in Italia. Noi abbiamo la possibilità di lottare contro di loro, ma non dobbiamo sbagliare l’atteggiamento”.

Punterete tutto sull’Europa League?
Noi continueremo a lottare per entrare tra le prime quattro. L’Europa League è importante per noi, ma lo è anche il campionato”.

Cosa è mancato nel primo tempo? Poco coraggio?
“Per me è facile spiegare questa partite: abbiamo visto due squadre nei due tempi. Abbiamo iniziato la partita senza coraggio, senza mentalità per fare meglio. Nel secondo tempo abbiamo fatto tutto diversamente. È difficile spiegare questa differenza di atteggiamento tra i due tempi, magari manca mentalità a questa squadra”.

La qualificazione in Champions ora si complica…
“Dobbiamo continuare a lottare, ma se giochiamo come nel primo tempo di oggi è difficile. La squadra può fare di più, non c’è l’alibi della stanchezza, la squadra nel secondo tempo ha giocato con la giusta intensità”.

Perchè Villar è partito dalla panchina?
“Pensavo di avere più il pallone nel primo tempo e che Pellegrini potesse difendere meglio. Lorenzo era più fresco e poteva fare meglio in uscita”.

Oltre a quello della mentalità e dell’atteggiamento c’è anche un problema sul lato tattico?
“Per me è solo mentale, non ho dubbi. Non abbiamo avuto il coraggio di giocare nel primo tempo, poi dopo aver preso il secondo gol abbiamo iniziato a giocare”.

Siete ancora convinti di poter arrivare in Champions?
“Dobbiamo lottare, continuare a migliorare e pensare a come risolvere il problema della mentalità”.

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2