In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Ciccio Foggia, allenatore.

Foggia su Mazzoleni

“Da uomo di calcio e papà di Pasquale Foggia dico con la massima onestà che non è possibile che un arbitro torni indietro dopo aver presto già una decisione dal campo. Il fallo è nettissimo, come fa a dire che è troppo leggero? È chiaro il concetto del VAR. Come mai è tornato indietro? L’arbitro non era tranquillo, era palese. In quel momento è cascato il mondo addosso. Mazzoleni ha fatto la stessa cosa a Napoli, sempre col Cagliari. Si vuole salvare il Cagliari? Parlare a freddo è diverso, purtroppo è successo e mi auguro che, chi di dovere, quando emetterà la sentenza, si guarderà allo specchio. Al Sud abbiamo una nostra identità, siamo sanguigni, ma cosa racconteremo ai nostri nipoti? È giunto il momento di cambiare un po’. Il calcio è spettacolo quando vince il migliore si applaude pure. C’è qualcosa che puzza? Per me sì. Lino è stato sé stesso, una persona per bene, è uscito fuori il suo essere. Non bisogna giudicare una persona per essere stato istintivamente sé stesso. Tutti possiamo avere un gesto istintivo. Non lo giustifico, a certi livelli bisogna essere tranquilli, ma mettiamoci nei suoi panni ed in quelli del presidente. In un attimo gli è caduto il mondo addosso. La classifica dice Cagliari a 35 punti, ne dovrebbe avere 2 in meno”.

Banner 300 x 250 – Ds – Post