Marco Fassone, dirigente d’azienda e sportivo ed ex di Napoli, Juve e Inter, è intervenuto a Radio Marte nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma.

“Se Juve, Milan e Inter hanno ricapitalizzato di più degli altri negli ultimi 10 anni, vuol dire che sei vuoi vincere i costi devono essere superiori ai ricavi. Se ne deduce che certi proprietari non cercano nel calcio il ricavo nel breve periodo. I club di metà classifica riescono a generare degli utili e il Napoli ha un profilo economico sovrapponibile alla Roma, la differenza sta nei risultati sportivi: superiori quelli del Napoli negli ultimi 10 anni.

Squadra ridimensionata? Ci sono momenti in cui De Laurentiis ha provato a fare il passo più lungo della gamba, come accaduto nello scorso campionato, e comunque non ha vinto. Dal punto di vista dei salari è giusto che faccia un ridimensionamento tecnico, ma non credo che sarà ridimensionata la competitività. Conoscendo De Laurentiis, può avere una stagione di transizione, ma poi sarà sempre nelle top four europee.

I presidenti-mecenati non ci sono più, i club italiani sono attenzionati perché possono essere acquistati a cifre più basse di altre realtà. Purtroppo l’esperienza in Italia è riuscita a metà, c’è ancora  un po’ di strada da fare.

Se De Laurentiis venderà il Napoli? A lui piace e lo cederà solo se arriverà un’offerta che gli faccia girare la testa”.

RILEGGI

Reja su Napoli-Verona: “Hysaj mi ha rivelato cosa è successo!”

Mauro: “Osimhen? Fossi suo compagno di squadra gli darei i cazzotti in testa!”

Banner 300 x 250 – De Luca – Post