Oggi sono due anni che hai lasciato, questo mondo, caro Diego, ed e sempre vivo in chi scrive, il ricordo sia dell’ uomo che del calciatore, entrambi straordinariamente indimenticabili, soprattutto da chi, ne ha saggiato conoscenza e vera godendosi la tua  classe immensa e cristallina, e la tua fragilità di uomo, e lì, purtroppo per te, sei stato circondato solo da esseri putridi che hanno completamente distrutto, oltre che approfittato, della tua debolezza sfruttando fino all’osso!

La tua vita privata non mi permetto di giudicarla, anche perche’ farei il gioco di chi, dice se non fosse andato al Napoli…ricordando che il club da dove arrivava era un certo Barcellona!..E se penso ad Italia 90 ed USA 94 beh…Chissà cosa diranno i soloni! Anche se Napoli ne ha compresso sia liberta’, che comunanze con persone che non rappresentano certo la citta’!

In una data così triste per me, dove le lacrime dello scrivente, tracimano ancora perpetue per la tua dipartita, mi preme ricordare alcuni episodi, che ne contraddistinguono sia l’uomo che il calciatore…

Maradona e l’ amore verso i suoi compagni

Il ricordo più limpido, raccontato da un tuo compagno e capitano storico del Napoli, Beppe Bruscolotti, e quando alle 3 del mattino, con pal e fierro, così veniva chiamato il capitano, che aveva subito una testata e doveva stare sveglio tutta la notte, corresti al suo capezzale, come un fratello vero, e ti trattenersi con lui, fino al giorno seguente, per non lasciarlo solo, e chiedesti anche alla signora Mery di preparare una bella spaghettata!

Tra i tanti, anche Alessandro Renica, libero di ruolo e Campione d’ Italia con te nel Napoli, narro’ quanto tu gli fossi stato vicino, queste le sue parole “Persi una delle mie gemelline. Pieno di tranquillanti, mi chiamò Maradona. Mi diede forza e coraggio e alla fine tutto andò bene. Mi disse: “Pregherò tutti i giorni per la tua piccola e vedrai che se la caverà”.

Maradona ad Acerra, anche contro Ferlaino

Nel 1985 il Napoli scese in campo per una partita di beneficenza nel campo malridotto di Acerra, per raccogliere fondi destinati alle cure di un tifoso Azzurro malato. Non solo la cifra fu raggiunta in pochissimo tempo ma la partita fu fatta contro il volere di Ferlaino che aveva proibito il match. Diego pagò di tasca sua i 12 milioni di lire per l’assicurazione in modo da poter scendere in campo. Immaginate un campione dei giorni nostri sporcarsi in un campo di fango per fare beneficenza senza guadagnarci nulla. Utopia, fantascienza. Eppure Diego Armando Maradona, il più forte giocatore della storia del calcio lo fece

Caro Diego, Grazie e …Scusa!

Su Maradona cos’ altro aggiungere? Solo infinitamente grazie, perché hai dato lustro al calcio partenopeo, perché con le tue magie hai dato gioia a tutti gli appassionati di questo sport, ormai solo un industria a caccia di quattrini, tipo Mondiale Qatariota! Ma soprattutTo SCUSA DIEGO, avremmo dovuto capire che alla fine, eri soltanto un ragazzo come tutti, con il dono straordinario di Icona del Calcio, un qualcosa che va oltre ogni nostra conoscenza, dove nessun pozzo di scienza terreno potrà mai sola carne la verita’, visto che solo Dio ne poteva conoscere la provenienza!

Non ti diro’ mai Addio Diego, ma solo arrivederci, perche’ per Napoli tu sei e sarai sempre l’immortale, sperando che un giorno, possa incontrarti e stringerti la mano come quando ero ragazzino, che grazie a te, ha amato ancora di piu’ il calcio, quello che tu hai cercato di difendere e che oggi è diventato solo vil danaro….Ciao Diego riposa in pace, e ricorda che scrive e ne narra’ le gesta, portera’ sempre nel cuore questi tre episodi ricordati, perche’ il calciatore e’ a volte un ricordo, ma l’uomo resta scolpito nel cuore fino alla fine, e tu sei li, tatuato per sempre, fino al giorno in cui, finalmente, potro’ anch’io godermi colui che è stato e sara’ sempre, l’immagine del calcio che ha divertito milioni di tifosi!

RESTA AGGIORNATO SULLE VICENDE DEL NAPOLI, SEGUICI SUI SOCIAL

Instagram PSN: https://www.instagram.com/persemprenapoli222/

Twitter PSN: https://twitter.com/psnapoli

Facebook PSN: https://www.facebook.com/PSNapoli

Youtube PSN:https://wùww.youtube.com/channel/UC6vnXp-wqQbafB_4prI9r9w 

https://www.persemprenapoli.it

Banner 300 x 250 – Ds – Post