Jorge Burruchaga, ex calciatore argentino, ha rilasciato un’intervista a “La Gazzetta dello Sport” in cui ha ricordato Diego Armando Maradona e ha svelato un clamoroso retroscena di mercato legato al Napoli.

“Dopo il Mondiale sarei dovuto andare a Napoli…”

“Due anni fa se ne è andato un mito, una leggenda irripetibile, il calcio ha perso il tesoro più prezioso. Però, e lo dico senza retorica, con convinzione, in realtà non lo abbiamo perso. Io sento che Diego è qui con noi, da qualche parte. Abbiamo fatto l’ultima chiacchierata un paio di mesi prima che morisse. Ci eravamo ritrovati quando era tornato in Argentina per allenare il Gimnasia di La Plata. Non posso dire che tra noi ci fosse la confidenza di una vera amicizia, forse siamo stati più amici in campo che fuori. Ma ci legavano il grande rispetto e tanta strada percorsa insieme.

Dopo il Mondiale parlai a lungo con la società Napoli, ma non abbiamo trovato l’accordo.

Messi e Maradona sono imparagonabili!

Paragone Messi-Maradona? Sono imparagonabili. Epoche troppo diverse. Diego era più carismatico fuori dal campo, ma oggi Leo lo è in campo più di prima. Comunque, la cosa che conta è una sola: che negli ultimi 40 anni il dio del calcio sulla terra è stato un argentino. Messi meriterebbe il Mondiale per coronare la sua splendida carriera.”

RILEGGI

Reja su Napoli-Verona: “Hysaj mi ha rivelato cosa è successo!”

Mauro: “Osimhen? Fossi suo compagno di squadra gli darei i cazzotti in testa!”

Banner 300 x 250 – Ds – Post
Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2