Temi caldi di oggi: C’era il rigore su Theo Hernandez su fallo di Bakayoko? E l’intervento di Cristiano Ronaldo era da rosso? Se ne parla in diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show‘, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, dove è intervenuto Mauro Bergonzi, ex arbitro: “Il fallo di Bakayoko era da rigore. Pasqua è andato in totale confusione, basti vedere come ha comunicato con Mazzoleni con una mano all’orecchio come se fosse a telefono in spiaggia, avrebbe dovuto spostarsi ed isolarsi perché le panchine urlavano. Tutto ciò è stato causato dal fallo da cartellino rosso di Theo Hernandez. Mazzoleni avrebbe potuto chiamarlo per correggere la sanzione, ma evidentemente concordava con Pasqua”.

Cristiano Ronaldo da rosso

“Quando è stato chiamato al VAR, poi, dopo aver guardato il monitor – con una sola immagine – è rimasto della sua idea sul fallo in area. Mazzoleni ha fatto bene a chiamarlo al VAR? Benissimo, secondo me Pasqua non si è neppure reso conto del contatto. A quel punto devi dare rigore ed espellere Theo Hernandez. Fallo di Gabbia? Minimo è calcio di punizione, ci può stare l’ammonizione. Per altro, è stato commesso davanti al quarto uomo. Cristiano Ronaldo da rosso? Assolutamente sì. Non può esistere la prova TV perché l’hanno valutato come gioco pericoloso e cartellino giallo”.

“Chiffi doveva intervenire perché quello, da manuale, è una gamba tesa diretta sul volto dell’avversario. Ovviamente non è volontario o intenzionale, ma è da cartellino rosso visto il pericolo creato. Chiffi e Calvarese da fermare? Calvarese no, il 100% degli arbitri dal campo di gioco avrebbero fatto lo stesso. Non è stato dato il rosso perché è CR7? Chiffi non ha avuto la prontezza o quantomeno anche per lui era un gioco pericoloso e basta, dal mio punto di vista è molto di più”.

Ti consigliamo questo – Pioli: “Mai pensato allo Scudetto ma sconfitta pesante”

Segui anche PerSempreCalcio.it

Banner 300 x 250 – De Luca – Post
Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2