Cristiano Giuntoli sa bene di cosa abbia bisogno il Napoli. L’idea suggestiva per la mediana rimane quella di Sander Berge dello Sheffield United.

Nonostante il diktat presidenziale pare gli abbia imposto operazioni in uscita, prima ancora di acquistare alcunchè, è evidente come il diesse partenopeo continui a lavorare sottotraccia, mantenendo vivi i rapporti cuciti nei mesi addietro.

Specialmente ora che Diego Demme è stato operato nella giornata di oggi dal professor Mariani a Villa Stuart, per l’intervento di consolidamento del legamento collaterale del ginocchio destro, infortunatosi nell’amichevole di sabato scorso contro la Pro Vercelli.

Le esigenze della società partenopea sono orientate ad mercato low cost. Una soluzione che fa letteralmente a cazzotti con la volontà dello Sheffield, che nel gennaio ’20, acquistando Berge dal Genk per la “modica” cifra di 21 milioni, l’ha trasformato nel giocatore più pagato nella storia del club.

Tuttavia, per la direzione sportiva azzurra, il centrocampista norvegese sembra essere la risorsa ideale. Del resto, come ha confermato il presidente del Genk, Peter Croonen, ai microfoni di Radio Kiss Kiss: “Già un paio d’anni fa Berge è stato vicinissimo al Napoli. Incontrammo il club partenopeo in Champions League e ci furono colloqui fitti tra le dirigenze. Alla fine, lo Sheffield anticipò tutti. Ricordo che Berge mi disse di essere entusiasta dell’idea di giocare nel campionato italiano e sarebbe stato molto felice di vestire la maglia del Napoli...”.

Il proprietario del club belga, che scovò Berge nel Vålerenga, si esprime così circa la valutazione di 22 milioni attribuita dallo Sheffield al centrocampista norvegese. “Parliamo di un giocatore completo, bravo a fermare il gioco avversario e a far ripartire la squadra. L’investimento dipende da quanto credi nel calciatore. E’ ovvio che sarebbe per il lungo periodo. Berge è uno dei centrocampisti più forti che abbiamo avuto al Genk negli ultimi anni. Giocare in campionati differenti lo ha reso pronto anche per un livello tattico importante come la Serie A. Se il Napoli dovesse rifarsi sotto per Berge, immagino che troverebbe ancora una volta il gradimento del ragazzo nel vestire la maglia azzurra!”.

Leggi le considerazioni di Fedele sul mercato in entrata ed uscita del Napoli

Banner 300 x 250 – De Luca – Post
Banner 300 x 250 – Ds – Post