BAIANO – SPALLETTI – Ciccio Baiano, ex attaccante di Napoli e Fiorentina ed ora apprezzato allenatore, è intervenuto a Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” per dire la sua sull’eventuale cambio modulo e sui rinnovi di alcuni calciatori:

Spalletti orientato a mettere da parte il 4231? Io non credo. Comunque non si va tanto lontano dal 4231, passando al 433. È questo il marchio di fabbrica di questo Napoli.

Poi dipende dalla posizione di Zielinski: se gioca 10 metri più avanti è 4231 se gioca 10 metri più dietro è 433.

Mancano ancora due pezzi da 90, anzi da 120, Koulibaly e Osimhen. Spalletti fa bene ad essere preoccupato per una possibile partenza di Koulibaly, giocatori come lui sono problematici da rimpiazzare e costano più degli attaccanti.

Si sta provando a giocare più andando sul fondo per sfruttare Osimhen. Prima il Napoli non andava sul fondo per crossare giocando col piede invertito. Se sta provando questo vedremo più cross in mezzo e non passare solo con palle a terra e con penetrazione centrale.

Petagna? Lo terrei come terzo attaccante, è un giocatore che ha giocato poco, però il suo lo ha fatto e si è sempre fatto trovare pronto. Per un giocatore di quella stazza non è semplicissimo farsi trovare pronto. Ha una fisicità che ha bisogno di tempo, è come se lui fosse un diesel e Mertens un motore a benzina. Se non dovesse rimanere Mertens il Napoli dovrebbe tenere Petagna, poi penso che sono un po’ di anni che è a Napoli e credo sia arrivato il momento di giocare.

Dybala? Se io non accontento Koulibaly che è una colonna portante di questo Napoli, potrò mai accontentare Dybala?”.

RILEGGI

Reja su Napoli-Verona: “Hysaj mi ha rivelato cosa è successo!”

Mauro: “Osimhen? Fossi suo compagno di squadra gli darei i cazzotti in testa!”

Banner 300 x 250 – De Luca – Post
Banner 300 x 250 – Tecsud – Post