Arrigo Sacchi “boccia”, a suo modo, il trasferimento di Lorenzo Insigne  dal Napolii al Toronto Fc. Interpellato da ‘Il Mattino‘ sulle voci, sempre più insistenti, di un addio del campione d’Europa in direzione Toronto, l’ex commissario tecnico non ha nascosto il suo dispiacere.

“Stupito da un possibile addio? No, ma mi dispiacerebbe da morire – ha detto Sacchi al quotidiano partenopeo -. Per lui, per il Napoli, per il calcio italiano. E’ un giocatore di talento, a più di un allenatore ho consigliato di puntare su di lui”.

“E’ sempre mancato in continuità, ma in serie A ce ne sono pochi con il suo talento” ha aggiunto il ‘Vate’ di Fusignano, che sulle polemiche per le cifre sempre più alte che girano nel mondo del calcio ha precisato: “E’ sempre stato così. Al grande Nereo Rocco calcolarono che con il premio della Coppa dei Campioni vinta con il Milan nel 1963 avrebbe potuto costruire un grattacielo di una decina di piani. Quindi, i soldi sono stati sempre tanti per i protagonisti”.

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post