In vista del match di domani al Mapei Stadium, Sassuolo – Napoli, ai microfoni di Radio Marte Voce di Popolo c’è Guido Angelozzi. L’ospite di Raffaele Auriemma è stato per tre anni DS della squadra emiliana; attualmente ricopre lo stesso ruolo a Frosinone, team all’11esimo posto nella serie cadetta che oggi affronterà il Monza di Balotelli.

Ti consigliamo questo – Pecoraro: “Episodio Pjanic? Tutto troppo strano”

Obiettivo Europa per i neroverdi…non più come prima

Il grande esperto di calcio che portò i neroverdi in Europa ha espresso diversi pareri sui due club che si sfideranno domani alle 18:30. Una considerazione sull’obiettivo Europa per il Sassuolo: “È di sicuro un’aspirazione per il presidente, quando c’eravamo io e Di Francesco ci arrivammo. Fu un anno particolare, con delle premesse, e comunque nacquero delle difficoltà. Oggi non saprei, vivono un momento difficile; a ogni modo hanno Carnevale in società che è molto competente”.

“Non va via nessuno a gennaio? Si, è sempre stata una politica che ha distinto la società. Così è stato creato il fenomeno Sassuolo. Ricordo che la filosofia era quella di prendere sempre italiani, ma ora è diverso…ci si è internazionalizzati come organico e società”.

Ti consigliamo questo – Gavillucci sulle parole di Orsato per il fallo di Pjanic in Inter-Juventus del 2018

Il futuro delle panchine di Sassuolo – Napoli

Sull’accostamento di Roberto De Zerbi alla panchina partenopea invece: “È un allenatore innovativo, molto coraggioso ma non ha una rosa eccellente. Tra i giocatori più forti Boga e Berardi che però hanno avuto problemi. Di sicuro potrebbe allenare dove vuole lui, lo reputo uno dei migliori in Serie A. Credo che comunque ci siano squadre in campionato che vantano qualcosa in più al Sassuolo. Poi De Zerbi ha valorizzato tantissimi giocatori da allenatore e questo per il Napoli sarebbe ottimo…”.

Concluso il discorso De Zerbi, Angelozzi si pronuncia sull’altra panchina di Sassuolo – Napoli: “Gattuso? Ma guardate, la gente dimentica che lo scorso anno di questi tempi era tutto complicato. Gattuso per me ha risolto una situazione ingarbugliata con tanti casini. Poi ha bravura e personalità. Non nascondo che credevo il suo Napoli potesse mettere in difficoltà la prima in classifica, lottando per lo scudetto. Ma poi dopo un buon inizio sono iniziati a nascere problemi su problemi”.

“Dovete capire che questo è un campionato anomalo, non sono attenuanti. Ci si mette un po’ di sfortuna, che comunque c’è sempre, con gli infortuni e in più c’è il Covid. Non è facile…”.

Ti consigliamo questo – Napoli: bisogna fidarsi oppure è soltanto un fuoco di paglia?

Angelozzi su Berardi: “Ama Sassuolo!”

Qualche pensiero, ancora, sulla punta di diamante neroverde: “Berardi? In carriera poteva fare di più. Ma c’è un fattore: è innamorato di Sassuolo, è incredibile! Attaccatissimo alla città e alla squadra, i tifosi e tutto quello che c’è li. Ha sposato una ragazza di là. Ricordo che gli dicevo che c’erano club interessati a lui…Milan, Napoli, Inter, Roma… Ma niente, mi rispondeva che si trovava bene a Sassuolo. Ha rifiutato tante offerte, una cosa pazzesca. Il fatto è che li ci è cresciuto, ma credo che chi prende Domenico Berardi acquisti un campione”.

Ti consigliamo questo – Vita da Club: il Napoli Club Genova

Segui anche PerSempreCalcio.it

Banner 300 x 250 – Ds – Post
Banner 300 x 250 – De Luca – Post