Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, si è recato a Palazzo Reale, nell’ambito della manifestazione per celebrare i 130 anni del quotidiano “Il Mattino”, occasione utile per confrontarsi con il presidente della Salernitana, Danilo Iervolino, e Beppe Marotta, a.d. dell‘Inter.

Quando al Presidente del Napoli, viene data la parola, ha inizio uno show di attacchi a tutto il sistema, dal calcio, alla politica, tutto cio’ che gli passa nella mente, ma sullo stadio, quello che aveva promesso di costruire, 40.000 posti a sedere e mai neanche immaginato, si e’ inalberato ed ha fatgto queste affermazioni

“Come si fa a pensare agli stadi con questi episodi di violenza? Se non ho certezza su chi frequenta il mio stadio, ma perché dovrei investire 300 milioni nella costruzione di una struttura capace di vivere sette giorni su sette?…”

Poi rincara la dose…ed attacca ancora…

“Si torna al solito discorso. Gravina in tre anni e mezzo non ha fatto nulla. Perché il Governo non adotta la stessa legge degli anni ’60 in Inghilterra? Se accade… ecco 100 milioni per il Maradona. Io sono stato al gioco: nel 2008, con l’ingegnere che ha fatto il restauro dell’Hotel Gallia di Milano, ho fatto un progetto mai preso in considerazione. Poi Crimi, tesoriere di Berlusconi, scrisse la legge per gli stadi, poi il Governo cambiò e a un certo punto ci siamo ritrovati col sindaco attuale di Firenze che prese in mano questa legge rendendola inattuabile”

Se la prende poi con Governo, ed il suo vecchio …nemico…De Magistriis

“Una volta presentai un progetto con lo stesso architetto dello Stadium di Torino che vanta 39.000 posti. Io ne pensai uno da 40mila posti. De Magistris, populista preciso, prese il mio progetto da 70 milioni di euro, manco lo prese in esame, lui ne voleva uno da 55.000 posti, nonostante le mie indagini e ricerche che avevano portato un contesto di media frequenza di circa 33mila presenze allo stadio. Con questo governo è difficile fare dei ragionamenti.”

Come direbbe il buon vecchio Trap, “Questo e’ un discorso ostico ed anche…agnostico…”…cercando di calare i toni, e proponendo un’ attivita’ gia’ sentita’ nel corso degli anni, ma che alla fine lui ne e’ parte integrante. Speriamo soltanto, che tra polemiche e populismo non sia sempre lop stesso che debba pagare dazio…il mio riferimento e’ al malcapitato tifoso!

RESTA SEMPRE AGGIORNATO SULLE VICENDE DEL NAPOLI, SEGUICI SUI PRINCIPALI SOCIAL:

Instagram PSN: https://www.instagram.com/persemprenapoli2022/

Twitter PSN: https://twitter.com/psnapoli

Facebook PSN: https://www.facebook.com/PSNapoli

Youtube PSN: https://www.youtube.com/channel/UC6vnXp-wqQbafB_4prI9r9w http://ww.persemprenapoli.it

Banner 300×250 – Messere – Laterale 2
Banner 300 x 250 – Tecsud – Post