Nelle scorse ore si è parlato molto della richiesta da parte dei legali di Mertens in merito al rinnovo contratto con la squadra azzurra.

A quanto pare, attraverso un documento ufficiale (di cui una copia in possesso di Carlo Alvino da lui dichiarato), il 14 del Napoli avrebbe richiesto un contratto biennale pari a 4, 5 milioni di euro netti a stagione. Cifre improponibili per il club di DeLa, che da più di un anno sta affermando di voler ridurre il tetto ingaggi.

Tuttavia, sembrerebbe che i quotidiani sportivi abbiano “arrotondato” le cifre per “amor di cronaca”.

Le cifre reali richieste da Mertens

Si parla di cifre e cifre reali, perché il folletto belga non ha chiesto 4.5 milioni di euro netti a stagione, bensì:

  • 2,4 milioni ingaggio
  • 1,6 milioni di una tantum alla firma (bonus)
  • commissione del 10% sul totale (lordo) ai legali
  • premio  scudetto 200 mila euro
  • bonus vittoria Champions League 300mila euro
  • bonus conquista Europa League 150mila
  • bonus gol, al traguardo di 10 reti 75 mila euro
  • bonus assist vincenti (non si sa quanto ammonta la richiesta)

Inoltre le cifre bonus richieste da Mertens, sebbene sia lodevole la volontà di vincere importanti competizioni, sono premi assai lontani dalla possibilità del Napoli per il momento.

Infatti con un cambiamento radicale della squadra è necessario mettere in conto il tempo necessario affinché i ragazzi possano conoscersi meglio cosi da sincronizzarsi in campo.

Insomma, a conti fatti, non sembrerebbero essere somme improponibili o cifre sulle quali non si possa ragionare. Inoltre c’è da dire che, avanzare una richiesta di 1,3 mln a stagione, significa costringere un giocatore della portata di Mertens a ragionare molto sul futuro. Infatti, sebbene il belga abbia 35 anni, ha dimostrato durante tutto il campionato di essere determinate in campo e di meritare cifre diverse.

Anche perché, come più volte ha espresso anche ADL alla stampa, nelle decisioni in merito ai rinnovi contratto, entrano in ballo dei fattori determinanti di vita privata.

E’ necessario sottolineare infatti che Mertens e sua moglie Kat sono estremamente innamorati della città di Napoli, tanto da aver chiamato il loro primo genito con un nome prettamente partenopeo. Un gesto simbolico importante, che dimostra l’immenso amore per la città e per il popoli di Napoli. Ma non solo…

Poco prima della nascita di Ciro Romeo, Mertens dichiarò di tagliare di netto l’ingaggio pur di rimanere nella SSC Napoli.

Ragione per la quale, sembra molto strano che l’attaccante azzurro possa aver avanzato una richiesta irragionevole al Presidente Aurelio de Laurentiis, persona con la quale per giunta ha un bellissimo rapporto.

Di certo ‘Ciruzzo’ sta pagando il prezzo dei rapporti non propriamente idilliaci con Luciano Spalletti.

L’ipotesi che sta impazzando in queste ore tra i tifosi è che la notizia sia stata ‘gonfiata’ per creare un caso mediatico che possa mettere in luce il club a sfavore del giocatore.

Inoltre, alcuni media, hanno parlato di aumento dell’ingaggio. Notizia non propriamente vera in quanto il contratto con scadenza il 30 giungo è pari a 4,5 mln a stagione, senza contare il fatto che le cifre che stanno impazzando nel web in queste ore non sono state confermate dall’ entourage del belga.

Ad ogni modo i dubbi si scioglieranno solo nel momento in cui le parti rilasceranno delle dichiarazioni. Per ora il club di DeLa ha a disposizione un giorno intero, fino alle ore 18 di domani, per poter dare una riposta al giocatore più amato dalla città di Partenopee.

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2