Articolo di Giovanni Chiaravalle

 Spalletti che intenzione ha?

È nelle corde di Luciano il Toscano la gestione e la valorizzazione delle giovani leve?

Napoli può credere nei suoi ragazzi? A noi il compito di porre quesiti al presidente ed all’allenatore le risposte.

Nel tentativo di agevolare il compito ci permettiamo di menzionare qualche piccolo passaggio “storico”.

Il Pescara di Zeman vi dice qualcosa? Verratti, Insigne ed Immobile?

E dopo quei prestiti quanto hanno ancora faticato per imporsi al grande pubblico?

Insigne dovette convincere Mazzarri e Benitez prima della consacrazione?

Gaetano farà lo stesso? E Zerbin? Il promettente Georgiano dal nome impronunciabile?

Di certo non siamo il Barcellona e non abbiamo il mostriciattolo Gavi, fenomeno concittadino di Fabian ma abbiamo nelle nostre mani, quest’anno la possibilità di innestare forze fresche.

Occorre rischio, visione ed azzardo, in una sola parola Cultura pedagogica.

Umberto Galimberti dice che i giovani raggiungono il potenziale d’espressione tra i 18 ed i 30 anni, noi li adoperiamo per far fotocopie o per i prestiti in serie b.

Caro Spalletti tocca a te. Napoli é o non è un Paese per Giovani? Enrico dice ” se i Giovani si organizzano….. sono dolori”..

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2
Banner 300 x 250 – Tecsud – Post