Banti permette la caccia all’uomo, e la Juve si scansa per paura

Pubblicato il 15 maggio 2017 alle 9:08 da Liberato Ferrara
allegri juve
Banti permette la caccia all’uomo, e la Juve si scansa per paura pubblicato il: 2017-05-15 da Liberato Ferrara

Anche la Juve ha provato l’ebbrezza di scansarsi. Dopo anni a vedere squadre che lo fanno al loro confronto i bianconeri hanno voluto vedere l’effetto che fa… Scherzi a parte, è andata così. La Juve ad un certo punto ha smesso di giocare. Non all’inizio, non perché Allegri ha messo in campo una squadra piena di seconde scelte. Del resto lo avrebbero fatto tutti al suo posto. Anche le riserve della Juve stavano tenendo testa alla Roma. Fino a quando i giallorossi hanno utilizzato la più potente arma a loro disposizione: hanno iniziato a picchiare durissimo. A suonare la carica De Rossi con un intervento da rosso diretto, di quelli che possono fare male per davvero su Pjanic. Poi è stata la volta di Fazio. Segnale inequivocabile: qualcuno qui può finire la stagione. Banti si è guardato bene dall’intervenire. Il giallo somministrato era ben poca cosa. Con avversari decisi a spaccarti, ed un arbitro che non ti tutela, alla Juve hanno fatto due conti. Meglio perdere la partita che qualche giocatore in vista delle finali di Coppa Italia e Champions.
Nulla per cui urlare allo scandalo, sia ben chiaro. Anzi, era parso strano che un atteggiamento del genere non fosse stato preso sin dai primi minuti. Evidentemente nell’intervallo Spalletti (o qualche giocatore…) ha deciso che era il caso di passare al piano B. Che ha funzionato alla perfezione. Il calcio è anche questo. Avesse avuto bisogno di punti, o meglio ancora, non avesse avuto impegni pregnanti nei prossimi giorni, la Juve avrebbe tenuto probabilmente botta. Ma non era il caso ieri sera.
Il calcio è questo, anche se non dovrebbe esserlo. Ha fatto bene la Roma, dal suo punto di vista, ad usare tutte le armi a disposizione. Semmai doveva essere Banti ad impedire che si passasse all’intimidazione… Ma perché farlo in fin dei conti, alla fine in campo vissero tutti felici e contenti lo stesso. Il cetriolo è finito altrove…

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone








Lascia un commento