Ventura da esonerare, o quanto meno da “commissariare”, oggi stesso

Pubblicato il 11 novembre 2017 alle 15:05 da Liberato Ferrara
ventura
Ventura da esonerare, o quanto meno da “commissariare”, oggi stesso pubblicato il: 2017-11-11 da Liberato Ferrara

Non si può fare, ma la cosa giusta in questo momento sarebbe esonerare Ventura, trovare una soluzione provvisoria per provare a superare la Svezia (impresa tutt’altro che impossibile), e poi inventarsi qualcosa per il mondiale. Un contratto di pochi mesi, semmai ad Ancelotti che è libero. Poi si vede.

La sensazione è che Ventura sia completamente fuso. Ha perso il polso della situazione, la lucidità. Per altro lui non è avvezzo a gestire grandi tensioni. Fallì al Napoli, e stiamo parlando di un Napoli in serie C, proprio per questo motivo. Ieri ha messo in campo una squadra senza capo ne’ coda. Ed il cambio nei minuti finali, Insigne per Verratti, per far giocare Lorenzo in posizione da regista avanzato, la dice lunga.

Con uno così non è pensabile di superare la Svezia. Non è lucido, di lui probabilmente non si fidano neanche i calciatori. Uno così è completamente allo sbando. Non sappiamo cosa possa inventarsi lunedì, può succedere di tutto. Anche che riproponga lo sciagurato 4-2-4 che non usa nessuna squadra al mondo.

Ventura in questo momento vive in uno mondo tutto suo, e pensa di poter risolvere i problemi con una genialata. L’esatto contrario di quello che è chiesto ad un commissario tecnico. Un commissario tecnico deve fare il compitino. Scegliere i giocatori migliori e metterli in campo assecondando non la propria idea di calcio, ma le caratteristiche dei calciatori. Mettere ciascuno nel proprio ruolo. Ci sta anche, ci mancherebbe, di non mettere proprio i migliori, perché non si integrano bene. Ma nessun colpo di genio.

Lunedì serve un allenatore che parla coi giocatori (avrebbe già dovuto farlo), e metterli nelle condizioni di dare il meglio. Tutto qui. Ventura è in grado di farlo? No! Non è lucido, cambia idea tutte le volte, ogni volta prova qualche cosa a sorpresa. In casi del genere sono i giocatori più esperti a prendere in mano la situazione. I giocatori hanno molto da perdere a non fare i mondiali, semmai potrebbero avere la giusta idea.

Quale formazione si può mettere in campo? Partiamo dal sistema di gioco, il 4-3-3, quello che in Italia usano sostanzialmente tutte le squadre. Quello cui i giocatori sono abituati, con la sola eccezione di Bonucci.
Buffon; Florenzi, Rugani, Chiellini, Darmian; Gagliardini, Jorginho, De Rossi; Candreva, Immobile, Insigne. Cinque giocatori nuovi rispetto a venerdì, ed è una buona base di partenza. Poi palla a terra e velocità. Compitino semplice, senza grilli per la testa. Una squadra che è la negazione di quello che ha sempre fatto sin qui Ventura. Ma l’unica squadra possibile.

– Italia, cronaca di uno schifo annunciato

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone








Lascia un commento