Al Napoli manca del tutto la programmazione per vincere

Pubblicato il 19 maggio 2017 alle 9:35 da Liberato Ferrara
de laurentiis napoli
Al Napoli manca del tutto la programmazione per vincere pubblicato il: 2017-05-19 da Liberato Ferrara

Alcuni comportamenti umani, al di là delle semplici parole, indicano concretamente l’indole di chi li segue. De Laurentiis ha dimostrato per l’ennesima volta, ove mai ve ne fosse bisogno, che per lui prima ancora del risultato tecnico conta quello economico. Il Napoli una società che deve produrre utili e non risultati sportivi.
Si dirà: ma ti lamenti anche adesso che è arrivato il rinnovo del contratto di Mertens? Per amor di Dio: ne sono felice. Per quanto, e ci sono gli archivi a dimostrarlo, non ho mai pensato che il folletto belga potesse andare via. Questo per vari motivi. Il primo, banale, è che dubitavo fortemente che ci potesse essere qualche squadra superiore al Napoli interessata al calciatore. Mertens è esploso come centravanti. Come esterno aveva mostrato qualità, ma anche discontinuità, e poca duttilità, facendo poco o nulla la fase difensiva. In posizione centrale ha fatto grandissime cose. Ma… Per caratteristiche fisiche si tratta di un calciatore poco adatto al calcio inglese. Il che vuol dire essere sostanzialmente fuori dal mercato più ricco. Tolte le squadre della Premier, quanti e quali squadre in Europa potevano permettersi il lusso di prenderlo? Poche, pochissime. E tutte queste squadre, che ciascuno può immaginare. E nessuna di queste squadre aveva bisogno di Mertens.
Al contrario il Napoli, soprattutto in caso di terzo posto, ne aveva un bisogno folle. La conferma di Mertens era a mio avviso scontata (e non lo è purtroppo quella di qualche altro titolarissimo).
La cosa irritante è la clausola risolutiva. De Laurentiis imperterrito continua a metterla nei suoi contratti. Si parte per la prossima stagione sapendo che la metà dei giocatori, e lo stesso allenatore possono liberarsi senza problemi dal vincolo contrattuale. In questo modo è impossibile qualsiasi programmazione. Non si programma se giocatori e allenatori possono andare via senza che tu possa far nulla per impedirlo…

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone








Lascia un commento