Anche Sarri sbaglia, soprattutto quando dice certe cose

Pubblicato il 15 maggio 2018 alle 8:09 da Liberato Ferrara
sarri napoli
Anche Sarri sbaglia, soprattutto quando dice certe cose pubblicato il: 2018-05-15 da Liberato Ferrara

Il Napoli non ha perso lo scudetto in albergo a Firenze

Vincere non è un obbligo, è un piacere: se non c’è gusto che piacere è? Parafrasando uno slogan pubblicitario di qualche anno fa vogliamo prendere le distanze in maniera netta su un andazzo generale che sta falsando i giudizi sul campionato. Il pensiero corrente è che il Napoli ha perso lo scudetto per averlo festeggiato dopo la vittoria di Torino. Ora se a qualcuno va di fare festa è libero di farla quando credo. Aggiungo: meno male che a Napoli abbiamo festeggiato la vittoria di Torino, altrimenti sarebbe rimasta solo la delusione per il furto…

Già perché qui si continua a far finta che sia tutto normale, come se gli azzurri avesse davvero perso lo scudetto e non fosse invece stato rubato. Sbaglia anche Sarri a dire che lo scudetto è stato perso in albergo a Firenze. A Firenze i giocatori azzurri non hanno perso nulla: hanno solo assistito ad una rapina. Anzi, all’ennesima rapina che faceva parte di un unico disegno criminoso. Avesse anche vinto il giorno dopo non sarebbe cambiato nulla. In un modo o nell’altro lo scudetto sarebbe finito ai bianconeri.

Più che un furto è stato in diesgno crimimoso a lunga gittata

Un disegno criminoso che è partito sostanzialmente a gennaio quando si è capito che gli azzurri quest’anno non avrebbero mollato. Non avrebbero ripetuto quanto fatto due anni fa, quanto fatto sistematicamente dalla Roma ultimamente. Dopo la sconfitta (meritata, nulla da eccepire) del San Paolo contro i bianconeri, ci fu un pareggio e 10 vittorie di fila. In quel momento la Juve è stata sostenuta, aiutata in quelle, poche, partite che non avrebbe vinto. Il campionato è stato “dopato” in quel momento. I famosi 7/8 punti di cui parla De Laurentiis. E di cui a Napoli parliamo da mesi.

Ma tutto sarebbe passato in cavalleria se la Juve, che è scoppiata a Madrid, non avesse perso punti a Crotone. E soprattutto non avesse perso lo scontro diretto contro il Napoli in casa sua. Era un evento difficile da mettere in conto, e che poi ha generato la necessità della porcata finale. Ossia la scandalosa partita con l’Inter, e quella per alcuni versi ancora più vergognosa contro il Bologna.

Un aiutino qua e là non si nota troppo, è chiaro che quando si è alle strette si è in difficoltà.

Non abbiamo perso lo scudetto per averlo festeggiato troppo presto; tanto meno è stato perso in albergo a Firenze. Lo scudetto non è stato perso, è stato scippato, rapinato, rubato, scegliere il termine preferito. Come calciopoli, peggio di calciopoli: perché la Juve non poteva perdere il primo campionato dell’era Var.

leggi il blog di Umberto Chiariello
Apuzzo: campionato falsato

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone








Lascia un commento