Berenguer, ennesimo mistero buffo dei mercati del Napoli

Pubblicato il 17 luglio 2017 alle 14:46 da Liberato Ferrara
berenguer
Berenguer, ennesimo mistero buffo dei mercati del Napoli pubblicato il: 2017-07-17 da Liberato Ferrara

Nessuno si strappa i capelli per il mancato arrivo di Berenguer, preso dal Torino dopo “essere stato” del Napoli per quasi due mesi. Magari si dimostrerà un giocatore straordinario, il nuovo Cafu, ma per il momento non ha dimostrato al mondo le due qualità. Del resto se la sua società l’ha venduto per 5,5 milioni anche lì non è che si abbia una idea incredibile del ragazzo.
Sta di fatto che, almeno a parole, perché le storie di mercato sono al 99% fasulle, per un mese e mezzo si è perso tempo a trattare un giocatore. Le opzioni sono due: il giocatore interessava, e francamente si fa fatica a credere che l’operazione non sia stata chiusa per tirare sul prezzo: ma che sconto si può avere per un giocatore valutato una miseria? La seconda opzione: il giocatore non interessava per nulla, tutte cazzate quelle lette sue giornali, sui siti, ascoltate in televisione: ci può stare, per amor di Dio, ma allora chi arriva?
Il problema è questo: c’è un problema e non è stato risolto. Il Napoli non aveva bisogno di fare grandi operazioni sul mercato. Doveva confermare la squadra (con giocatori che hanno stretto tra loro un patto d’onore), e prendere 4 pedine di seconda fila: un esterno di difesa, un attaccante, un portiere di riserva, ed un’alternativa a Callejon. A prescindere dal loro valore (lo valuteremo successivamente, per adesso è giusto fidarsi di chi li ha scelti) sono arrivati Mario Rui e Ounas. Poi c’era Berenguer. C’è il nodo del secondo portiere da sciogliere, e c’è un vice Callejon da trovare. Si dirà: il mercato è lungo. Vero. Ma l’esteta è corta. A metà agosto ci giochiamo mezza stagione scorsa, e mezza della prossima ventura…
Abbiamo condiviso l’idea di un mercato di basso impatto, a patto di trattenere tutti i titolari. Ma quei, pochi, che servivano, andavano presi subito.

Adl: Non arriveranno top player

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone








Lascia un commento