PAGELLE di Napoli-Spezia: Segnali positivi e negativi. Rog ottimo, Rafael c’è. Maggio No!

Pubblicato il 10 gennaio 2017 alle 23:01 da Dario Romaniello
PAGELLE di Napoli-Spezia: Segnali positivi e negativi. Rog ottimo, Rafael c’è. Maggio No! pubblicato il: 2017-01-10 da Dario Romaniello

Ecco le pagelle di Napoli-Spezia, primo turno stagionale di Coppa Italia per gli azzurri di Maurizio Sarri, squalificato per l’offesa a Roberto Mancini nella sfida dello scorso torneo.

PAGELLE DI NAPOLI-SPEZIA:

Rafael 7

È ufficialmente lui il vice Reina. Partita comoda ma stranamente impegnato. Sempre pronto. Anche nel primo passaggio. Certo, ha bisogno di un amuleto, ed anche bello potente! Ogni volta che gioca ne succedono di cotte e di crude come il goal rocambolesco dello Spezia. Da benedire, sufficiente, ma incoraggiamolo.

Maggio 5

Dal suo lato si soffre e si attacca male, eppure si vede che sta bene atleticamente. Sarà la disattenzione nei confronti dell’avversario meno blasonato. Forse credeva fosse un’amichevole…

Maksimovic 5

Dorme sul goal subito, invece di seguire lo scalo di marcatura, saltata quella di Maggio. Se vuole fare il titolare deve essere sempre pronto, in ogni fase.

Albiol 6

Sfortunato sulla deviazione sul goal però nel complesso prova positiva del comandante della difesa.

Strinic 6

È a sinistra il fulcro del gioco azzurro ma lui non affonda abbastanza come ha fatto invece con la Samp. Esce sentendo un fastidio alla coscia destra. Sarebbe un guaio un suo infortunio.

Rog 6,5

Onestissima partita del croato. Esordio dal primo minuto bagnato anche con un assist per il goal di Gabbiadini compiuto con grande caparbietà.

Diawara 6

Partita in tranquillità del metodista africano. Gestisce con la solita calma tutti i palloni che riceve ma stasera non è lui che brilla.

Zielinski 7,5

Pronti e via e mostra immediatamente in palla. È sicuramente l’elemento tecnicamente più dotato della partita e spostato a sinistra, nel suo ruolo naturale risulta delizioso. Sembra un playmaker del basket che si passa la palla a destra e sinistra mentre ragiona sul come affondare la mossa. Però lui lo fa con i piedi. Futuro fenomeno.

Giaccherini 7

Non è nel suo lato ma gioca proprio male a destra nel primo tempo. Nel secondo segna una perla di rete sembrando la controfigura di Callejon. Spostato a sinistra nel finale, gioca molto meglio.

Gabbiadini 6,5

Vi immaginate il Presidente che lo sta vendendo con 3 goal (un rigore e 2 tap in, niente di che) nelle ultime 3 partite come deve essere contento? La sua valutazione è in crescita. Facciamoci una risata!

Insigne 6,5

Sufficiente ma uno con la sua classe dovrebbe spiccare (come fa Zielinski) in ogni azione. Dimostra comunque che chiunque sia l’ala destra, lui la mette sul piede. Basta spingerla dentro!

All. Calzona (vice di Maurizio Sarri) 6

Subentrati:

Callejon (per Insigne) 6

Hysaj (per Strinic) 6

Pavoletti (per Gabbiadini) sv

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone







Lascia un commento